Previsti fenomeni intensi

PioggiaTemporali

MeteoAlarm

Fenomeni Intensi

Homepage

Previsioni testuali

DALLE 12.00/UTC DI OGGI, VENERDI' 04 SETTEMBRE 2015, ALLE 06.00/UTC
DI DOMANI, SABATO 05 SETTEMBRE 2015, SULL'ITALIA SI PREVEDE

NORD:
- SU TUTTE LE REGIONI DEL NORD CIELO DA MOLTO NUVOLOSO AL LOCALMENTE
COPERTO CON PRECIPITAZIONI SPARSE CHE DURANTE IL POMERIGGIO NON
SARANNO PARTICOLARMENTE ABBONDANTI E RIGUARDERANNO PERLOPIU' IL
NORD-EST DOVE SARANNO POSSIBILI LOCALI PRECIPITAZIONI ANCHE
TEMPORALESCHE. DAL TARDO POMERIGGIO-SERA INTENSIFICAZIONE DEI
FENOMENI DAPPRIMA SU PIEMONTE E LOMBARDIA, DOVE I FENOMENI POTRANNO
ANCHE RISULTARE LOCALMENTE INTENSI SPECIE SULLA LOMBARDIA, IN
ESTENSIONE ED ULTERIORE INTENSIFICAZIONE ALLE REGIONI DI NORD-EST.

CENTRO E SARDEGNA:
MOLTE NUBI SU TUTTE LE REGIONI CON PIOGGE SPARSE ED ISOLATI
TEMPORALI, PIU' FREQUENTI SU SARDEGNA, TOSCANA, UMBRIA E LAZIO.
DALLA SERA INTENSIFICAZIONE DEI FENOMENI DAPPRIMA SU TOSCANA E LAZIO
IN ESTENSIONE ALLE RESTANTI REGIONI. LE PRECIPITAZIONI POTRANNO
ESSERE ACCOMPAGNATE DA FORTI RAFFICHE DI VENTO ED ASSUMERE CARATTERE
DI ECCEZIONALITA' SPECIE SU TOSCANA, LAZIO ED UMBRIA.

SUD E SICILIA:
-SULLE REGIONI PENINSULARI CIELO INIZIALMENTE POCO NUVOLOSO CON NUBI
PIU' COMPATTE SU CAMPANIA SETTENTRIONALE E PUGLIA SETTENTRIONALE E
VELATURE IN VELOCE TRANSITO SULLE ALTRE REGIONI. DALLA SERA AUMENTO
DELLE NUBI SULLA CAMPANIA, PUGLIA GARGANICA E BASILICATA.
-SULLA SICILIA ISOLATI ROVESCI POMERIDIANI RIGUARDERANNO PERLOPIU'
LA PARTE PIU' SETTENTRIONALE DELL'ISOLA A CUI SEGUIRANNO, DAL TARDO
POMERIGGIO, CONDIZIONI DI CIELO POCO NUVOLOSO.

TEMPERATURE:
-MASSIME: IN DIMINUZIONE SU SARDEGNA, LAZIO, MARCHE, ABRUZZO,
MOLISE, CAMPANIA, BASILICATA E PUGLIA, IN LIEVE AUMENTO SU PIEMONTE,
LOMBARDIA, SICILIA E CALABRIA MA STAZIONARIE SULLE ALTRE REGIONI.
-MINIME: IN AUMENTO SULLE REGIONI MERIDIONALI, IN DIMINUZIONE SULLE
CENTRALI, SU LOMBARDIA E TRENTINO. STAZIONARIE ALTROVE

VENTI:
GENERALMENTE A DIRETTRICE MERIDIONALE, DEBOLI AL NORD MA MODERATI
SULLE ALTRE REGIONI CON RINFORZI SU LIGURIA E SULLE REGIONI DEL
MEDIO-ALTO TIRRENO. DALLA TARDA SERATA INTENSIFICAZIONE DEI VENTI
SULLA LIGURIA, SU TUTTE LE REGIONI TIRRENICHE E SULLE REGIONI
DELL'ALTO ADRIATICO

MARI:
-POCO MOSSI IL MEDIO-BASSO ADRIATICO, JONIO E STRETTO DI SICILIA CON
MOTO ONDOSO IN AUMENTO SU QUEST'ULTIMO;
-MOSSI IL MAR LIGURE, TIRRENO E L'ALTO ADRIATICO CON MOTO ONDOSO IN
AUMENTO;
-DA MOSSI A MOLTO MOSSI I MARI ADIACENTI LA SARDEGNA;
C.N.M.C.A.

TEMPO PREVISTO SULL'ITALIA PER DOMANI SABATO 05/09/2015

NORD:
MOLTE NUBI CON PIOGGE E TEMPORALI SU GRAN PARTE DEL SETTENTRIONE,
CON LA SOLA ESCLUSIONE DEL PIEMONTE OCCIDENTALE, DEL PONENTE LIGURE,
DELLA VAL D'AOSTA E DELL'EMILIA ROMAGNA, DOVE LE PRECIPITAZIONI
SARANNO PIU' ISOLATE. NELLE ORE POMERIDIANE E SERALI, I TEMPORALI,
LOCALMENTE INTENSI, TENDERANNO A CONCENTRARSI LUNGO UNA DIRETTRICE
ESTESA DALLA PIANURA LOMBARDA, AL VENETO, AL FRIULI VENEZIA GIULIA,
MENTRE SUL SETTORE DI NORD-OVEST SI ASSISTERA' A DELLE AMPIE
APERTURE, SPECIE NELLA SERATA.

CENTRO E SARDEGNA:
CIELO COPERTO CON TEMPORALI DIFFUSI E ANCHE INTENSI, SPECIE PER LA
TOSCANA, IL LAZIO, L'UMBRIA E LE MARCHE, CON FENOMENI PIU' ISOLATI
INVECE SULLA SARDEGNA E SULL'ABRUZZO. TRA LA NOTTE E LA MATTINATA
INOLTRE, I QUANTITATIVI DI PRECIPITAZIONE POTRANNO ASSUMERE
CARATTERE DI ECCEZIONALITA' ED ESSERE ACCOMPAGNATI DA FORTI RAFFICHE
DI VENTO SULLA MAREMMA TOSCANA, SUL LAZIO CENTRO-SETTENTRIONALE -
CON INTERESSAMENTO ANCHE DELLA CAPITALE - E SULL'UMBRIA. TENDENZA AD
ATTENUAZIONE POMERIDIANA E SERALE SIA DELLA NUVOLOSITA' CHE DEI
FENOMENI, PUR IN UN CONTESTO DI LOCALE PERSISTENZA DELLE PIOGGE,
SPECIE A RIDOSSO DEI RILIEVI MONTUOSI APPENNINICI.

SUD E SICILIA:
NUVOLOSITA' DIFFUSA CON PIOGGE E TEMPORALI SULLA CAMPANIA,
SULL'ENTROTERRA MOLISANO E SULLA PUGLIA GARGANICA. NUBI IRREGOLARI
ALTERNATE AD AMPI SPAZI DI CIELO SERENO O POCO NUVOLOSO SUL RESTO
DEL MERIDIONE, MA CON NUVOLOSITA' IN AUMENTO SULLA SICILIA E SUL
BASSO VERSANTE TIRRENICO, CON POSSIBILITA' DI QUALCHE ISOLATO
ROVESCIO O TEMPORALE SUI RILIEVI MONTUOSI.

TEMPERATURE:
- MINIME IN AUMENTO SUL MERIDIONE, SPECIE PER LA SICILIA E PER LE
REGIONI TIRRENICHE, E SENZA VARIAZIONI IMPORTANTI INVECE PER IL
RESTO DEL PAESE;
- MASSIME IN DIMINUZIONE AL CENTRO-NORD E IN AUMENTO AL SUD.

VENTI:
- VENTILAZIONE PREVALENTE DAI QUADRANTI OCCIDENTALI DI INTENSITA'
MODERATA, CON ROTAZIONE DA SETTENTRIONE PER L'ARCO ALPINO E
SENSIBILI RINFORZI DA PONENTE LUNGO LE REGIONI TIRRENICHE, LA
SARDEGNA E LE ZONE APPENNINICHE.

MARI:
- MOLTO MOSSI, LOCALMENTE AGITATO IL MAR LIGURE, IL TIRRENO
CENTRO-SETTENTRIONALE E IL MAR DI SARDEGNA, CON POSSIBILI MAREGGIATE
NELLE ORE SERALI TRA L'ALTA TOSCANA E IL LEVANTE LIGURE;
- GENERALMENTE MOSSI TUTTI GLI ALTRI MARI.
C.N.M.C.A.

TEMPO PREVISTO SULL'ITALIA PER DOPODOMANI, DOMENICA 06 SETTEMBRE
2015, E PER I SUCCESSIVI QUATTRO GIORNI

DOMENICA 06/09/15:

NORD:
CIELO SERENO O POCO NUVOLOSO SUL NORD-OVEST, SULLA LOMBARDIA E
SULL'EMILIA ROMAGNA OCCIDENTALE, CON SOLO POCHE NUBI A RIDOSSO DEI
MONTI NELLE ORE CALDE DELLA GIORNATA. NUVOLOSITA' ANCORA DIFFUSA
NELLE PRIME ORE DEL GIORNO SUL NORD-EST E SULL'EMILIA ROMAGNA
ORIENTALE, CON RESIDUE PIOGGE O ROVESCI CHE TUTTAVIA CESSERANNO NEL
CORSO DELLA MATTINATA LASCIANDO IL POSTO AD AMPIE SCHIARITE. NELLE
ORE POMERIDIANE, NUOVI ANNUVOLAMENTI SUL FRIULI VENEZIA GIULIA, DOVE
POTRANNO ESSERCI DEGLI ISOLATI ROVESCI.

CENTRO E SARDEGNA:
NUBI IRREGOLARI ALTERNATE A SPAZI DI CIELO SERENO AL MATTINO, SIA
SULLA SARDEGNA CHE SUL CENTRO PENINSULARE, CON SCARSA O NULLA
PROBABILITA' DI PIOGGE, FATTA ECCEZIONE PER QUALCHE ROVESCIO SULLE
COSTE MARCHIGIANE. AMPIE SCHIARITE IN ARRIVO DA META' GIORNATA SU
TOSCANA, UMBRIA SETTENTRIONALE E MARCHE, CON VELATURE CHE INVECE
TENDERANNO AD INTERESSARE LA SARDEGNA E IL LAZIO, SEMPRE IN ASSENZA
DI PRECIPITAZIONI. NEL POMERIGGIO E NELLA SERATA, NUVOLOSITA' IN
AUMENTO SULL'ABRUZZO, CON PROBABILITA' DI PIOGGIA CHE TORNANO AD
AUMENTARE.

SUD E SICILIA:
NUVOLOSITA' VARIABILE E QUALCHE ISOLATO ROVESCIO SULLA PUGLIA,
SPECIE VERSANTE ADRIATICO, SULLA CALABRIA TIRRENICA E SULLA SICILIA.
POCHE NUBI SUL RESTO DEL SUD, AL PIU' CON OCCASIONALI ADDENSAMENTI
DI NUBI MEDIO ALTE E DUNQUE INNOCUE.

TEMPERATURE:
- MINIME E MASSIME IN DIMINUZIONE SU GRAN PARTE DEL PAESE.

VENTI:
- SETTENTRIONALI AL NORD, IN GENERE DEBOLI MA CON RINFORZI ANCHE
SENSIBILI NELLA MATTINATA SULLA LIGURIA E SULLE COSTE DELL'ALTO
ADRIATICO;
- MAESTRALE MODERATO SULLA SARDEGNA, SULLA SICILIA E SULLE REGIONI
DEL VERSANTE TIRRENICO, CON ROTAZIONE DA TRAMONTANA GIA' NELLA
MATTINATA SULLA TOSCANA, SULL'ALTO LAZIO E SULLA SICILIA;
- GRECALE MODERATO PER LE REGIONI DEL VERSANTE ADRIATICO.

MARI:
- TUTTI MOSSI O MOLTO MOSSI.

LUNEDI' 07/09/15:
NUBI PIU' DIFFUSE SU TUTTE LE REGIONI ORIENTALI, DAL NORD-EST AL
BASSO VERSANTE ADRIATICO, CON POSSIBILITA' DI QUALCHE ISOLATO
ROVESCIO. VELATURE SUL MERIDIONE TIRRENICO E SULLA SICILIA, CON
SCHIARITE PIU' AMPIE INVECE DAL NORD-OVEST, ALLA SARDEGNA, ALLE
REGIONI CENTRALI E MERIDIONALI TIRRENICHE. TEMPERATURE IN AUMENTO
NEI VALORI MASSIMI SULLE REGIONI TIRRENICHE E STAZIONARIE SUL RESTO
DEL PAESE. VENTILAZIONE SETTENTRIONALE DA DEBOLE A MODERATA SU TUTTE
LE REGIONI E MARI CON MOTO ONDOSO PIU' ACCENTUATO SUI BACINI ESPOSTI
A SETTENTRIONE.

MARTEDI' 08/09/15:
NUBI IRREGOLARI SULLE ZONE INTERNE E A RIDOSSO DEI MONTI, PUR CON
SCARSO RISCHIO DI PIOGGIA. VELATURE PIU' DIFFUSE TRA LA SARDEGNA E
LA SICILIA. TEMPERATURE PER LO PIU' STAZIONARIE, VENTILAZIONE ANCORA
SETTENTRIONALE PER LO PIU' DEBOLE E MARI CON MOTO ONDOSO PIU'
CONSISTENTE SOLO IN AREA ADRIATICA E IONICA.

MERCOLEDI' 9/09/15 E GIOVEDI' 10/09/15:
PIOGGE IN ARRIVO SULLA SICILIA E SULLE CALABRIA, CON TEMPO PIU'
STABILE SUL RESTO DEL PAESE, PUR CON RISCHIO DI TEMPORALI
POMERIDIANI CHE TORNA A SALIRE IN AREA ALPINA.
C.N.M.C.A.

Uno sguardo alle prossime settimane, 7 settembre - 5 ottobre 2015

Il periodo in esame inizierà con il cambiamento della massa d’aria sul nostro Paese che segnerà definitivamente la fine del caldo estivo. Infatti l’arrivo di correnti nord-orientali tenderà a far scendere le temperature ovunque, favorendo un clima più secco della norma al centro-nord. Le estreme regioni meridionali risentiranno invece di un indebolimento del campo di pressione che darà luogo a precipitazioni superiori alle medie del periodo. Nella settimana a seguire il flusso di correnti si disporrà da sud-ovest sul Mediterraneo riportando le temperature sui valori tipici del periodo. Le ultime due settimane saranno ancora caratterizzate da correnti da ovest sud-ovest che manterranno condizioni climatiche tipiche del mese di settembre.  

07 settembre – 13 settembre. Migliora il tempo al nord e al centro, per un flusso di correnti nord-orientali che darà luogo ad un abbassamento delle temperature, con valori inferiori anche di 3 gradi rispetto alle medie del periodo. Anche la Sardegna e le regioni meridionali saranno interessate dall’abbassamento delle temperature, mentre per quanto riguarda le precipitazioni sono attesi valori nella media salvo sulla Sicilia, la Calabria meridionale e la Puglia salentina, dove le precipitazioni risulteranno abbondanti anche a carattere temporalesco.

14 settembre – 20 settembre. Si instaurerà un flusso a prevalente componente occidentale che determinerà un nuovo aumento delle temperature generalizzato su tutto il Paese, riportandolo ai valori tipici del periodo. All’interno di questo flusso si muoveranno dei corpi nuvolosi che daranno luogo a delle precipitazioni che risulteranno in linea con i valori del periodo, salvo sulla Sicilia, la  Puglia meridionale e le aree costiere del medio e basso Tirreno ove sono attese precipitazioni lievemente superiori ai valori medi di metà settembre.

21 settembre – 27 settembre. Le correnti generalmente occidentali determineranno l’avvezione di aria umida e temperata che daranno origine a prevalenti condizioni di variabilità che daranno luogo a valori di precipitazioni leggermente superiori alla media sulle isole maggiori e lungo le coste tirreniche delle regioni centrali. Le temperature risulteranno per lo più in linea con la climatologia di riferimento sul settore occidentale mentre saranno un po’ più calde della norma sulle aree del versante adriatico.

28 settembre – 5 ottobre. La persistenza del flusso di correnti provenienti dai quadranti occidentali continueranno a determinare precipitazioni e temperature per lo più in linea con i valori tipici di settembre eccetto che sulle aree prospicienti il mar Adriatico dove i valori di temperatura saranno 1 o 2 gradi più caldi della media stagionale.

 

A cura del Servizio Analisi e Previsioni del CNMCA

Satellite

Moviola Satellitare

Meteomar

Meteomar