23 marzo, Giornata Meteorologica Mondiale

Il 23 marzo in tutto il mondo si celebra il World Meteorological Day ovvero la Giornata Meteorologica Mondiale.
Si tratta di una ricorrenza annuale istituita nel 1950 dall’Organizzazione Meteorologica Mondiale (World Meteorological Organization) e dedicata al mondo della meteorologia e ai suoi argomenti più attuali. 
Il tema di quest’anno è “Early warning end Early Action. Hydrometeorological and Climate Information for Disaster Risk Reduction” ovvero Pre-allertamento ed azione tempestiva. L’importanza delle informazioni idrometeorologiche e climatiche per la riduzione del rischio di catastrofi, tutti ambiti in cui ricadono molti dei compiti istituzionali del Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare.
 
Anche quest’anno, il personale  dell’AM ha realizzato un video divulgativo con lo scopo di descrivere le attività che quotidianamente vengono svolte proprio a favore dell’azione di pre-allertamento a livello nazionale.
 

 
In un giorno quindi così importante, l’Associazione Italiana di Scienze dell’Atmosfera e Meteorologia (AISAM) e l’Università di Roma La Sapienza, hanno organizzato presso l’Aula Magna della Sapienza Università di Roma (Piazzale A. Moro, 5 – 00185 Roma) un convegno sul tema della giornata al quale l’Aeronautica Militare collabora attivamente.
 
 
All'evento, che per tradizione vede una vasta partecipazione della comunità meteorologica naizonale, interverranno molte personalità di rilievo tra cui, l'Ing. Fabrizio Curcio – Capo del Dipartimento della Protezione Civile, il Dott. Carlo Cacciamani – Direttore dell’Agenzia Italia Meteo e il Gen. Luca Baione –  Rappresentante Permanente per l’Italia presso l’Organizzazione Meteorologica Mondiale.
 
Nell'ambito delle attività della mattinata, il Col. Adriano Raspanti – Capo Ufficio di SMA del Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare illustrerà i programmi dell’OMM come scudo dei disastri naturali.
Si tratta quindi di un appuntamento annuale molto atteso dalla comunità scientifica e di settore ma anche da non addetti ai lavori. Per questa ragione, anche quest'anno sarà possibile possibile partecipare in presenza registrandosi al link seguente http://gmm.aisam.eu/registrazione.html ma, se impossibilitati a partecipare sarà disponibile anche una diretta streaming su YouTube.
Categorie News: