Cooperazione tra i Servizi Meteorologici dell'Aeronautica Militare e di Singapore

Nell'ambito Piano di cooperazione bilaterale tra Italia e Repubblica di Singapore, una delegazione costituita da due Ufficiali del Servizio Meteorologico dell’A.M. in forza al Centro Operativo per la Meteorologia di Pratica di Mare (COMet) si è recentemente recata a Singapore per una serie di incontri con la controparte singaporiana, sia della Republic of Singapore Air Force (RSAF) che della Defence Science and Technology Agency (DSTA). Il tema di tale attività era lo scambio di esperienze nel settore dei sistemi di rilevamento e protezione delle infrastrutture dalle scariche elettriche.

Nel corso di incontri bilaterali precedenti era stato infatti ritenuto d’interesse per entrambe le Forze Armate uno scambio di conoscenze ed esperienze sulla protezione degli assetti, delle infrastrutture e del personale dall’elettricità atmosferica, così come lo studio dei rispettivi sistemi di individuazione e localizzazione dei fulmini. L’AM ha l’interesse ad approfondire l’uso dell’individuazione dei fulmini quale strumento predittivo per il supporto delle operazioni in fase tattica, e come ausilio per le attività dei propri Meteorological Watch Office secondo la normativa ICAO (COMet e COAMet), per l’emissione degli avvisi di sicurezza per la navigazione aerea civile e militare, denominati SIGMET ed AIRMET, nonché per l’emissione di avvisi d’aerodromo, per la protezione del personale e delle infrastrutture.

Gli incontri si sono inizialmente svolti presso la DSTA, dove i colleghi singaporiani hanno presentato le teorie di base della fulminazione e della protezione da tale fenomenologia, evidenziando gli effetti diretti e indiretti dell’elettrocuzione negli esseri viventi e nelle infrastrutture ed illustrando i loro studi e le soluzioni proposte in ambito militare. La delegazione italiana si è recata poi a far visita a un’unità operativa della RSAF presso la base aerea militare di Paya Lebar, dove l’accoglienza è stata curata dal 207° Squadron, Gruppo incaricato dei servizi Air Traffic Management (ATM) per la base. In particolare sono stati presentati e discussi i modi di rilascio del supporto meteorologico verso l’utenza operativa, ivi compreso il rischio fulmini.

La cooperazione bilaterale con Singapore, sul tema della fulminazione atmosferica e della meteorologia dei fenomeni estremi, che influenzano il volo e le attività militari in genere, è ritenuta molto utile e si è quindi concordato che nel corso del 2017 si valuteranno congiuntamente ulteriori studi ed approfondimenti sull’argomento.

Il C.O.Met. è un Ente del Comando Squadra Aerea alle dirette dipendenze della 9^ Brigata Aerea “Intelligence, Surveillance, Target Acquisition and Reconnaissance - Electronic Warfare” (ISTAR-EW), presso il sedime aeroportuale di Pratica di Mare, ed è l’articolazione operativa del Servizio Meteorologico dell’Aeronautica. Fornisce il supporto ad enti e reparti della Difesa e ad altre Amministrazioni dello Stato (sulla base di accordi o convenzioni), nonché alla NATO, all’Unione Europea ed ai singoli partner internazionali.

Categorie News: