Fenomeni Intensi

Previsti Fenomeni Intensi

Il C.O.Met. ottiene il riconoscimento di Centro Meteorologico Specializzato del WMO

 

Sommario:
Si fa riferimento alla recente nomina del Centro Operativo per la Meteorologia (COMET) quale “Centro Meteorologico Regionale Specializzato (RSMC) per le “previsioni numeriche ad area limitata deterministiche” e per le “previsioni numeriche ad area limitata di tipo ensemble” nell’ambito dell’Organizzazione Mondiale per la Meteorologia (WMO).

WMO_Meeting

L'Organizzazione Meteorologica Mondiale (WMO) è un agenzia specializzata dell'ONU alla quale partecipano Stati membri e Territori, che collaborano su scala globale per lo sviluppo e nelle attività operative nel campo della meteorologia e della idrologia. ll Capo del Servizio Meteorologico dell'Aeronautica è Rappresentante Permanente dell’Italia al WMO e cura gli interessi nazionali nel contesto mondiale.

Nell’ambito del Programma di veglia meteorologica mondiale (World Weather Watch, WWW) una componente fondamentale è il Global Data Processing and Forecasts System (GDPFS), basato su  una struttura operativa a tre livelli costituita da World, Regional Specialized e National Meteorological Centres che forniscono dati e prodotti di analisi e previsione ai rispettivi utenti.

La Commissione per i Sistemi di Base (CBS) della WMO, che sovrintende al Programma WWW, è responsabile dei processi di nomina dei Centri Meteorologici, nonché della verifica della conformità di questi ultimi ai requisiti tecnici e funzionali regolamentati nel Manuale del GDPFS.

A tal riguardo, nell'ambito della recente revisione della struttura operativa e del Manuale di GDPFS di cui si è discusso alla CBS-16 Session, Guangzhou, dal 23 al 29 novembre 2016, l’Italia ha presentato le proprie candidature quale Regional Specialized Meteorological Centre (RSMC) nei settori Local Area Deterministic - Numerical Weather Prediction e Local Area Ensemble - Numerical Weather Prediction

Tale candidatura è stata sottoposta ad un controllo preventivo da parte della CBS ed è stata ratificata dal Consiglio Esecutivo di WMO durante la riunione (EC-69) svoltasi a Ginevra dal 10 al 17 maggio 2017.

In aderenza al requisito primario del GDPFS di favorire lo scambio di dati e prodotti meteorologici tra gli Stati membri, il Servizio Meteorologico dell'A.M. pubblica sul proprio portale internet, in sezioni dedicate, tutti i dettagli delle attività svolte dai due Centri RSMC operativi presso il COMET. E' inoltre disponibile un sottoinsieme di prodotti di previsione numerica, aggiornati quotidianamente e fruibili tramite i relativi cataloghi di metadati, rispettivamente per il modello deterministico COSMO-ME ed il modello ensemble COSMO-ME EPS.

 

Per ulteriori approfondimenti:

http://www.meteoam.it/international_activities/rsmc_deterministic

http://www.meteoam.it/international_activities/rsmc_ensemble

https://public.wmo.int/en/programmes/global-data-processing-and-forecasting-system

 

 

 

Categorie News: