Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare al XXXIII Salone del Libro per parlare di Cambiamenti Climatici

Sabato 17 e domenica 18 ottobre, il Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare è stato protagonista al Salone Internazionale del Libro di Torino per approfondire il tema dei Cambiamenti Climatici e presentare il libro "L’Atlante del clima e della meteorologia".  

In particolare, il tema dei cambiamenti climatici è stato affrontato nell'ambito di due specifiche Tavole Rotonde in collaborazione con RAI pubblica Utilità - inserite in un più ampio e ricco programma di circa 30 eventi curati dallo Stato Maggiore della Difesa allestito presso il Lingotto Fiere di Torino - che hanno visto la partecipazione di importanti esponenti del mondo della meteorologia, sia in campo militare che scientifico ed accademico.

Il primo incontro, dal titolo “L’impatto dei cambiamenti climatici sulle questioni di difesa e sicurezza”, ha avuto luogo domenica 17 ottobre alle ore 12:00 presso lo Stand dello Stato Maggiore della Difesa, al padiglione Oval del Lingotto Fiere (Stand W112X11).

Nello specifico, sono state affrontate tematiche inerenti le situazioni di disagio sociale, di emergenza e di vere e proprie crisi umanitarie, causate proprio dai cambiamenti climatici che, in alcuni paesi, acuiscono condizioni di povertà estrema a causa dell’assenza dei beni essenziali e delle risorse vitali per la popolazione. Circostanze che contribuiscono ad aumentare i flussi migratori e le conseguenti emergenze umanitarie. Nel corso della tavola rotonda sono state presentate le prospettive nazionali e delle organizzazioni internazionali coinvolte nelle questioni di difesa e sicurezza. Hanno preso parte personalità di rilievo come: l’ambasciatore Francesco M. TALO’ – Rappresentante Permanente dell’Italia alla NATO, il Dott. Carlo Cacciamani – Direttore dell’Agenzia nazionale per la meteorologia e climatologia ITALIAMETEO, la Dott.ssa Alessandra Ussorio – Responsabile del Servizio di Sicurezza di Copernicus in supporto all’Azione Esterna dell’Unione Europea all’EU SatCen - il Generale di Brigata Davide Re - Direttore NATO Southern Hub, il Generale di Brigata Luca Baione - Rappresentante Permanente presso l'Organizzazione Meteorologica Mondiale. L'evento, cui ha preso parte anche il il Col. Adriano Raspanti - Capo Ufficio Meteorologia dell'Ufficio Generale Aviazione Militare e Meteorologia, è stato moderato dalla Dott.ssa Michela La Pietra, Vicedirettore di Rai Pubblica Utilità.

La seconda Tavola Rotonda, dal titolo “L’importanza della comunicazione sui cambiamenti climatici”, è stata organizzata da RAI Pubblica Utilità il 18 ottobre ed è stata l’occasione per parlare dell'importanza della comunicazione nell'epoca dei cambiamenti climatici, di quanto sia importante strutturare in tutti la consapevolezza della situazione che stiamo vivendo, fornendo notizie, dati scientifici, proiezioni e dando la misura del cambiamento in atto e di quello futuro. E’ stato un momento per discutere l’importanza di informare in modo tempestivo e preventivo la popolazione sulle situazioni di allerta, definendo il modo corretto di comportarsi in caso di pericolo e prevenendo situazioni rischiose sul territorio. Anche durante questo evento sono intervenuti persone di rilievo  come l'Ing. Fabrizio Curcio, Capo Dipartimento Protezione Civile, il Gen di Brigata Luca Baione, Rappresentante Permanente per l'Italia presso l'Organizzazione Meteorologica Mondiale - Capo dell'Ufficio Generale Aviazione Militare e Meteorologia dello Stato Maggiore Aeronautica,  il Dott. Carlo Cacciamani, direttore dell’Agenzia nazionale per la meteorologia e climatologia “ItaliaMeteo”, e il Prof. Roberto Buizza, professore di Fisica all'Istituto di Scienze della Vita della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa e coordinatore dell'iniziativa federata sul clima con Scuola Normale Superiore e Scuola Superiore IUSS di Pavia. L'evento è stato moderato dalla Dott.ssa Claudia Adamo, Responsabile editoriale di Rai Meteo.

Durante entrambi gli eventi è stato presentato "L’Atlante del clima e della meteorologia" realizzato dall’Aeronautica Militare in collaborazione con GEO4MAP. Un volume alla cui scrittura ha collaborato il personale del Servizio Meteorologico dell'Aeronautica Militare in cui si affrontano, in chiave divulgativa, le dinamiche della circolazione atmosferica e dei fenomeni meteorologici. «L’Atlante del clima e della meteorologia – ha dichiarato il Generale Luca Baione – è un’opera particolarmente apprezzabile perché raggiunge il duplice obiettivo di risultare fruibile al grande pubblico, pur mantenendo il necessario rigore scientifico nel fornire le nozioni di base per la descrizione dei fenomeni atmosferici e delle loro evoluzione».

 

Categorie News: