Fenomeni Intensi

Previsti Fenomeni Intensi

Analisi tecnica

Commento sinottico su situazione e previsione meteorologica fino a tre giorni.
Viene emesso ogni giorno alle 08:30 UTC.

ANALISI GENERALE FINO ALLE ORE 24:00 DEL 23/07/17:
-DIAGNOSI SINOTTICA SU SCENARIO EUROPEO:
UN'AMPIA AREA DEPRESSIONARIA DOMINA SU GRAN PARTE DELLO SCENARIO CON
BEN EVIDENTI DUE MINIMI:
UNO CENTRATO A NORD DELLA MANICA, CHE SI ESTENDE FINO SULL'EUROPA
OCCIDENTALE E L'ALTRO, SULLA RUSSIA SETTENTRIONALE, ALLUNGA IL SUO
ASSE DI SACCATURA FINO ALLA TURCHIA;
UN PROMONTORIO INTERCICLONICO NON MOLTO PRONUNCIATO RESISTE
SULL'EUROPA CENTRORIENTALE, MENTRE L'ATLANTICO CENTROSETTENTRIONALE
E' INTERESSATO DA UN VASTO ANTICICLONE.
IL FLUSSO PRINCIPALE SCORRE COSI' INTENSO E CON COMPONENTE
PRESSOCHA'© ZONALE SU GRAN PARTE DELL'EUROPA OCCIDENTALE.
IL MINIMO BRITANNICO, BLOCCATO A SUD DAL PROMONTORIO AFRICANO, SI
INVORTICA IN LOCO, RIUSCENDO SOLAMENTE A FINE GIORNATA, A CAUSA
DELL'ALIMENTAZIONE DA PARTE DI UN RAMO MERIDIANO DEL GETTO POLARE, AD
ESTENDERE IL SUO ASSE SUL SETTORE FRANCO-IBERICO.
ANCHE LA SACCATURA ORIENTALE TENDE A TRASLARE VERSO LEVANTE ED AD
ATTENUARSI, MENTRE LUNGO IL MERIDIANO 20°E SI AMPLIA UN DELTA GIA'
MOLTO ESTESO.
A D+1 FINALMENTE IL MINIMO BRITANNICO RIESCE AD ERODERE IL CAMPO
ANTICICLONICO SULL'EUROPA CENTROCCIDENTALE, POSIZIONANDOSI PER FINE
SCADENZA SULLA GERMANIA, MENTRE UNA NUOVA CICLOGENESI DI ORIGINE
CANADESE SI AFFACCIA SULLO SCENARIO.
A D+2 GRAN PARTE DELLO SCENARIO CONTINUA AD ESSERE DOMINATO DAL
MINIMO PRESENTE SUL CENTRO EUROPA CON IL FLUSSO PRINCIPALE
ZONALIZZATO CHE INTERESSA IL MEDITERRANEO CENTRALE.
-DIAGNOSI SINOTTICA SU AREA NAZIONALE:
LA PERSISTENZA DEL MINIMO SULLE ISOLE BRITANNICHE DETERMINA UNA
COMPRESSIONE DEL GEOPOTENZIALE SULLA FRANCIA DOVE ASSUME NEL CONTEMPO
UNA CURVATURA LEGGERMENTE CICLONICA E CAUSANDO UN'ESTESA AREA DI
DIVERGENZA PROPRIO SULL'ITALIA ORIENTALE.
PER FINE GIORNATA L'ASSE DI SACCATURA LEGATO AL MINIMO BRITANNICO
RAGGIUNGE IL SETTORE ALPINO OCCIDENTALE E LA SARDEGNA.
A D+1 LA DEPRESSIONE EX-BRITANNICA SI SPOSTA SUL CONTINENTE
ESPANDENDOSI ANCHE SULL'ITALIA, SPECIALMENTE CENTROSETTENTRIONALE,
FAVORENDO ANCHE UNA LEGGERA FLESSIONE DEL CAMPO TERMICO AL
CENTRO-NORD.
A D+2 IL MINIMO SULL'EUROPA CENTRALE CONTINUA A DETERMINARE UN
ELEVATO GRADIENTE AL CENTRO-SUD PENINSULARE CON CORRENTI OCCIDENTALI
MODERATAMENTE INSTABILI E DECISO CALO TERMICO CHE INTERESSERA' ANCHE
IL MERIDIONE.
EVOLUZIONE PREVISTA PER LE PROSSIME 72 ORE:
-EVOLUZIONE PER IL GIORNO 23 LUGLIO 2017:
ANCORA DEBOLI PRECIPITAZIONI, SEMPRE A PREVALENTE CARATTERE DI
ROVESCIO O TEMPORALE, SULLE AREE ALPINE, IN PARTICOLARE
CENTRORIENTALI, MA IN INTENSIFICAZIONE DALLA SERATA.
ANCORA EFFETTI DI ONDA DI CALORE SOPRA I LIVELLI DI ATTENZIONE AL SUD
E TEMPERATURE IN AUMENTO ANCHE SULLE AREE CENTRALI APPENNINICHE.
-EVOLUZIONE PER IL GIORNO 24 LUGLIO 2017:
DECISO PEGGIORAMENTO AL NORD CON FENOMENI TERMOCONVETTIVI ESTESI
SOPRATTUTTO SUL SETTORE CENTRORIENTALE E TRA BASSO PIEMONTE E LA
LIGURIA DI LEVANTE, PIU' INTENSI ED ABBONDANTI SULLA LOMBARDIA E
LOCALMENTE SUL FRIULI-VENEZIA GIULIA, IN RAPIDA ATTENUAZIONE DALLA
SERATA.
SUPERAMENTO DEI LIVELLI DI ATTENZIONE TERMICA SU GRAN PARTE DEL SUD.
RINFORZI DI VENTO AL CENTRO-SUD, PIU' DECISI SU ESTREMO LEVANTE
LIGURE, SARDEGNA E COSTE TOSCANE.
-EVOLUZIONE PER IL GIORNO 25 LUGLIO 2017:
RESIDUI FENOMENI CONVETTIVI AL PRIMO MATTINO SULLA ROMAGNA;
ROVESCI TEMPORALESCHI MODERATI SULLE REGIONI CENTRALI PENINSULARI E
SUL MOLISE IN ASSORBIMENTO DALLA SERATA.
VENTILAZIONE FORTE DI MAESTRALE SULLA SARDEGNA E MODERATA SUL
RESTANTE CENTRO-SUD CON VALORI DI ATTENZIONE SU BASILICATA E
CALABRIA.

C.N.M.C.A.