Analisi tecnica

Commento sinottico su situazione e previsione meteorologica fino a tre giorni.
Viene emesso ogni giorno alle 08:30 UTC.

ANALISI GENERALE FINO ALLE ORE 24:00 DEL 27/05/18:
-DIAGNOSI SINOTTICA SU SCENARIO EUROPEO:
LO SCENARIO SINOTTICO SULL'EUROPA CARATTERIZZATO DAL FLUSSO
PRINCIPALE ARTICO CHE SCORRE MODERATAMENTE PERTURBATO AL DI SOPRA DEL
550°N, DELIMITANDO PIU' A NORD UNA ESTESA AREA DEPRESSIONARIA CON
DIVERSE ONDULAZIONI:
DUE SULL'AREA NORD ATLANTICA ED UNA TERZA SUL SETTORE SIBERIANO.
PIU' A SUD DOMINA L'ANTICICLONE ATLANTICO, UN PROMONTORIO DI ORIGINE
AFRICANA SUL MEDITERRANEO CENTRALE ED UNA VASTA AREA ANTICICLONICA
SUL SETTORE CENTRORIENTALE DEL CONTINENTE CON MASSIMI SULLA
SCANDINAVIA E SULLA PIANURA RUSSA.
TALE STRUTTURA ANTICICLONICA E' DELIMITATA AD OVEST DA UNA SACCATURA
CHE SI PROTENDE DAL MAR CELTICO FINO AL SETTORE MAGREBINO E PIU' AD
EST DA UN MINIMO CHE INFLUENZA IL MEDITERRANEO ORIENTALE;
SI OSSERVA INFINE, IMMERSO NEL CAMPO DI PRESSIONI ALTE E LIVELLATE UN
VORTICE ISOLATO CON ANNESSA TDA TRA LA GERMANIA SETTENTRIONALE E LA
PENISOLA DANESE.
PER FINE GIORNATA UNA DEBOLE TDA LEGATA ALLA SACCATURA OCCIDENTALE,
TENDERA' AD INFLUENZARE IL SETTORE CENTROSETTENTRIONALE ITALIANO,
MENTRE SUL RESTO DEL COMPARTO LA SITUAZIONE SINOTTICA INVECE RIMARRA'
PRESSOCHA'© INVARIATA.
A D+1 UNA NUOVA RISALITA DEL GEOPOTENZIALE SULL'ATLANTICO
CENTROMERIDIONALE DETERMINERA' L'ISOLAMENTO DELLA SACCATURA
OCCIDENTALE SOPRAMENZIONATA, DANDO ORIGINE AD UN NUOVO CUT-OFF CHE
INFLUENZERA' L'AREA FRANCO-IBERICA, FRENATO VERSO LEVANTE DALL'AZIONE
DI BLOCCO DEL PROMONTORIO AFRICANO;
CONTESTUALMENTE LA TDA DANESE RAGGIUNGE LA NORVEGIA.
A D+2 IL CUT-OFF OCCIDENTALE PROCEDENDO VERSO LEVANTE ERODE
GRADUALMENTE IL BORDO OCCIDENTALE DEL PROMONTORIO AFRICANO PRESENTE
SUL MEDITERRANEO CENTRALE;
LA TDA NORVEGESE SI PORTA SUL MARE DEL NORD A RIDOSSO DELLA SCOZIA.
-DIAGNOSI SINOTTICA SU AREA NAZIONALE:
PERMANE IL PROMONTORIO AFRICANO SU TUTTO IL PAESE, ANCHE SE CON
EFFETTI TERMOCONVETTIVI POMERIDIANI SULLE ZONE ALPINE ED IN FORMA
PIU' MARGINALE NELLE ZONE INTERNE DEL CENTRO.
A D+1 LIEVE FLESSIONE DEL GEOPOTENZIALE SUL BORDO OCCIDENTALE DEL
PROMONTORIO PER L'APPROSSIMARSI DI CORRENTI MERIDIONALI PRE-FRONTALI
CONNESSE CON LA DEPRESSIONE ESTESA DALLA PENISOLA IBERICA.
A D+2 GRADUALE FLESSIONE DEL GEOPOTENZIALE SUL SETTORE SETTENTRIONALE
E SULLA SARDEGNA A CAUSA DELLA PROGRESSIONE VERSO LEVANTE DEL DEBOLE
CUT-OFF FRANCO IBERICO.
EVOLUZIONE PREVISTA PER LE PROSSIME 72 ORE:
-EVOLUZIONE PER IL GIORNO 27 MAGGIO 2018:
FENOMENOLOGIA CONVETTIVA DEBOLE SULLE AREE ALPINE, PREALPINE ED
APPENNINICHE DEL SETTENTRIONE E SUI SETTORI PIANEGGIANTI
CENTROCCIDENTALI DEL NORD, PIU' DIFFUSA E FREQUENTE SU PIEMONTE E
LOMBARDIA, E COMUNQUE IN ATTENUAZIONE SERALE SUL TRIVENETO;
ATTESO QUALCHE DEBOLE ROVESCIO TRA POMERIGGIO E SERA ANCHE SULLA
DORSALE APPENNINICA CENTROSETTENTRIONALE E QUALCHE TEMPORALE SERALE
SULL'ALTA TOSCANA.
VENTILAZIONE MODERATA ORIENTALE SULLA SARDEGNA.
-EVOLUZIONE PER IL GIORNO 28 MAGGIO 2018:
ANCORA PRECIPITAZIONI A PREVALENTE CARATTERE DI ROVESCIO O TEMPORALE
SPARSE SU GRAN PARTE DEL SETTENTRIONE, PIU' DIFFUSE E FREQUENTI SU
PIEMONTE, LOMBARDIA ED EMILIA-ROMAGNA;
IN SERATA FENOMENI IN ESAURIMENTO SUL TRIVENETO, MENTRE DEBOLI
PIOGGE, SEPPUR DIFFUSE INTERESSERANNO LA SARDEGNA.
VENTILAZIONE DA MODERATA A LOCALMENTE FORTE DAI QUADRANTI ORIENTALI
SUL SETTORE CENTROMERIDIONALE SARDO.
-EVOLUZIONE PER IL GIORNO 29 MAGGIO 2018:
DEBOLI PRECIPITAZIONI CONVETTIVE AL NORD E SULLA DORSALE APPENNINICA
CENTROMERIDIONALE, ANCORA PIU' DIFFUSE E FREQUENTI SUL PIEMONTE E
LOMBARDIA, MA CON COINVOLGIMENTO ANCHE DI VENETO E FRIULI-VENEZIA
GIULIA;
DALLA SERA ASSORBIMENTO DEI FENOMENI ECCEZION FATTA PER L'AREA
PIEMONTESE.

C.N.M.C.A.