Fenomeni Intensi

Previsti Fenomeni Intensi

Analisi tecnica

Commento sinottico su situazione e previsione meteorologica fino a tre giorni.
Viene emesso ogni giorno alle 08:30 UTC.

ANALISI GENERALE FINO ALLE ORE 24:00 DEL 27/05/17:
-DIAGNOSI SINOTTICA SU SCENARIO EUROPEO:
LO SCENARIO SINOTTICO SULL'EUROPA SI PRESENTA CARATTERIZZATO DA UNA
TIPICA CONFIGURAZIONE AD OMEGA CARATTERIZZATA DALLA PRESENZA DA UNA
ROBUSTO PROMONTORIO DI MATRICE SUB-TROPICALE CHE INTERESSA IL
MEDITERRANEO E LA PORZIONE CENTROCCIDENTALE DEL CONTINENTE, FINO ALLA
PENISOLA SCANDINAVA.
TALE ANTICICLONE INTERVALLA DUE AMPIE AREE DEPRESSIONARIE CHE DA
LATITUDINI INTORNO AL 50°N SI SVILUPPANO IN SENSO MERIDIANO:
LA PRIMA DI ESSE INTERESSA IL MEDIO ATLANTICO CON UN CUT-OFF IN FASE,
POSIZIONATO AD OVEST DELLA PENISOLA IBERICA E FRUTTO DELL'ESPANSIONE
VERSO LEVANTE DI UN NUOVO ANTICICLONE ATLANTICO PIU' AD OCCIDENTE;
LA SECONDA PIU' ORIENTALE, CON CENTRO DI MASSA DAL MARE DI BARENTS
FINO ALLA RUSSIA, INFLUENZA, CON UNA MODERATA DISCESA DI ARIA PIU'
FREDDA IN QUOTA L'EUROPA ORIENTALE, ARRIVANDO AD ALIMENTARE UN MINIMO
SECONDARIO PRESENTE SULL'EGEO.
IL FLUSSO IN QUOTA SCORRE COSI' FORTEMENTE ONDULATO IN CORRISPONDENZA
DEL BORDO DELL'ANTICICLONE, E RISULTA ULTERIORMENTE PERTURBATO DA UN
PICCOLO TRANSIENTE LEGATO ALLA SACCATURA ATLANTICA, CHE INTERESSA
ALLE 12.
00 UTC LE ISOLE BRITANNICHE.
PER FINE SCADENZA LA TDA INGLESE RAGGIUNGE IL MARE DEL NORD ED IL
PROMONTORIO, TILTATO NELLA PORZIONE PIU' SETTENTRIONALE VERSO
LEVANTE, INFLUENZA ANCHE L'EUROPA NORDORIENTALE, MENTRE IL MINIMO
EGEO, TRASLA SULL'ANATOLIA.
A D+1 PROGREDISCE VERSO LEVANTE IL MINIMO ATLANTICO CHE NELLA SECONDA
PARTE DELLA GIORNATA INTERESSERA' DIRETTAMENTE LA PENISOLA IBERICA
OCCIDENTALE FINO ALLE COSTE IRLANDESI;
TALE PROGRESSIONE CONTINUA A FAVORIRE IL TILTING VERSO LEVANTE DEL
PROMONTORIO SU BUONA PARTE DELL'EUROPA ORIENTALE,DETERMINANDO NEL
CONTEMPO UNA DECISA AZIONE DI STRETCHING SULLA SACCATURA ORIENTALE,
CHE FINISCE COSI' PER ISOLARE UN ESTESO MINIMO IN QUOTA SUL
MEDITERRANEO CENTRORIENTALE.
LA DEBOLE TDA PIU' SETTENTRIONALE, SPINTA VELOCEMENTE DAL FLUSSO
PERTURBATO, ATTRAVERSA L'INTERA AREA SCANDINAVA, RAGGIUNGENDO IN
SERATA IL MAR BALTICO.
A D+2 LA SACCATURA ATLANTICA INFLUENZA TUTTA LA PENISOLA IBERICA,
INTERESSANDO NEL CORSO DELLA GIORNATA ANCHE LE COSTE OCCIDENTALI
FRANCESI E LE ISOLE BRITANNICHE;
SITUAZIONE PRESSOCHA'© STAZIONARIA SUL RESTO DELLO SCENARIO CON IL
PROMONTORIO CHE DOMINA SU GRAN PARTE DEI SETTORI CENTRALI DI EUROPA E
MEDITERRANEO, MENTRE CONTINUA L'AZIONE DEL MINIMO ORIENTALE CENTRATO
SULL'EGEO E CHE INTERESSA IL SETTORE ORIENTALE DEL BACINO.
NEL CONTEMPO LA FORMAZIONE DI UN ALTRO DEBOLE PROMONTORIO AL TRAVERSO
DEL MAR DI NORVEGIA FINO ALL'ISLANDA, DETERMINERA' L'ISOLAMENTO DI UN
NUOVO MINIMO DALLA DEPRESSIONE NORDATLANTICA, CHE A FINE SCADENZA
SARA' IN PROSSIMITA' DELL'IRLANDA.
-DIAGNOSI SINOTTICA SU AREA NAZIONALE:
SI ASSESTA SU TUTTO IL TERRITORIO UN CAMPO DI PRESSIONI ALTE E
LIVELLATE CHE FAVORISCE CONDIZIONI DI STABILITA' SU TUTTO IL
TERRITORIO NAZIONALE;
DEBOLISSIMI FENOMENI CONVETTIVI DOVUTI AL RISCALDAMENTO
INTERESSERANNO NELLE ORE CENTRALI DELLA GIORNATA I RILIEVI PIU'
SETTENTRIONALI E QUELLI DEL VERSANTE IONICO.
A D+1SITUAZIONE PRESSOCHA'© STAZIONARIA CON PRESENZA DELL'ALTA
PRESSIONE SULL'ITALIA ED ASSOCIATE CONDIZIONI DI STABILITA', SALVO LA
CONSUETA ATTIVITA' TERMOCONVETTIVA POMERIDIANA SUI RILIEVI ALPINI;
SOLTANTO LE AREE IONICHE DAL POMERIGGIO RISULTERANNO INTERESSATE DA
UNA DEBOLE ANOMALIA DELLA TDA, DOVUTA AL PROGRESSIVO ISOLARSI DEL UN
MINIMO IN QUOTA SUL SETTORE EGEO, E CHE POTRA' DAR LUOGO A QUALCHE
FENOMENO CONVETTIVO SUI RILIEVI CALABRESI.
AD+2 IL PROMONTORIO CONTINUA A GARANTIRE CONDIZIONI STABILI SU GRAN
PARTE DEL PAESE, SEPPUR CON DEBOLI FENOMENI CONVETTIVI CHE
INTERESSERANNO LE ALPI ED I RILIEVI APPENNINICI DEL SETTORE IONICO.
EVOLUZIONE PREVISTA PER LE PROSSIME 72 ORE:
-EVOLUZIONE PER IL GIORNO 27 MAGGIO 2017:
AL NORD INIZIALE NUVOLOSITA' COMPATTA A RIDOSSO DEI RILIEVI ALPINI E
PREALPINI E PIU' STRATIFICATA,DI TIPO MEDIO-ALTO, SULLE AREE
PIANEGGIANTI, CON QUALCHE ISOLATO DEBOLE PIOVASCO A RIDOSSO DELLE
AREE MONTUOSE.
DALLA TARDA MATTINATA GRADUALE DIRADAMENTO DELLA NUVOLOSITA' SULLE
PIANURE CON AMPI SPAZI DI SERENO, MENTRE ANNUVOLAMENTI PIU'
CONSISTENTI CON DEBOLISSIMI FENOMENI ASSOCIATI CONTINUERANNO AD
INSISTERE SUI RILIEVI FINO ALLE PRIME ORE SERALI.
AL CENTRO E SULLA SARDEGNA CIELO SERENO O POCO NUVOLOSO, CON QUALCHE
NUBE IN PIU' NEL PRIMO POMERIGGIO SUI RILIEVI DELL'APPENNINO
CENTRALE.
AL SUD E SULLA SICILIA AL PRIMO MATTINO CIELO SERENO O POCO NUVOLOSO
OVUNQUE;
SEGUIRA' UNA TEMPORANEA INTENSIFICAZIONE DELLA NUVOLOSITA' SULLE
REGIONI TIRRENICHE PENINSULARI, CON AL PIU' QUALCHE ISOLATO DEBOLE
ROVESCIO O TEMPORALE POMERIDIANO SU CALABRIA E SICILIA IONICA,
COMUNQUE IN ASSORBIMENTO IN SERATA.
VENTILAZIONE SETTENTRIONALE MODERATA AL CENTRO-SUD CON LOCALI,
ULTERIORI RINFORZI MOLISE, PUGLIA ED AREE IONICHE CALABRESI.
-EVOLUZIONE PER IL GIORNO 28 MAGGIO 2017:
AL NORD ADDENSAMENTI COMPATTI SUI RILIEVI ALPINI E PREALPINI, NONCHE'
SU QUELLI APPENNINICI COMPRESI TRA EMILIA-ROMAGNA E LEVANTE LIGURE,
CON DEBOLI ROVESCI E QUALCHE LOCALE TEMPORALE POMERIDIANO, IN
ASSORBIMENTO DALLA SERATA;
BEL TEMPO SUL RESTANTE SETTENTRIONE CON TRANSITO DALLE ORE
POMERIDIANE DI VELATURE, TEMPORANEAMENTE ANCHE SPESSE SULLE REGIONI
CENTROCCIDENTALI.
AL CENTRO E SULLA SARDEGNA CIELO SERENO O POCO NUVOLOSO CON QUALCHE
NUBE IN PIU' NEL POMERIGGIO SU ALTA TOSCANA E SUI RILIEVI APPENNINICI
COMPRESI TRA ABRUZZO E BASSO LAZIO.
AL SUD E SULLA SICILIA AMPIO SOLEGGIAMENTO NELLA PRIMA PARTE DELLA
MATTINATA;
SEGUIRA' UNA GRADUALE INTENSIFICAZIONE DELLA NUVOLOSITA' CUMULIFORME
A RIDOSSO DELLA DORSALE APPENNINICA E NELLE AREE INTERNE SICILIANE,
CHE SARA' IN GRADO DI DAR LUOGO A QUALCHE ROVESCIO O TEMPORALE NEL
POMERIGGIO SUI RILIEVI CALABRO-LUCANI E SUL SETTORE ORIENTALE
DELL'ISOLA;
DALLA SERATA AMPIE SCHIARITE ANCHE SU QUESTE ZONE.
VENTILAZIONE DA DEBOLI A MODERATA NORDORIENTALE AL CENTRO-SUD, CON
LOCALI RINFORZI FINO A SERA SU SALENTO E CALABRIA.
-EVOLUZIONE PER IL GIORNO 29 MAGGIO 2017:
AL NORD MOLTE NUBI COMPATTE SUI RILIEVI ALPINI E PREALPINI, NONCHE'
SU QUELLI APPENNINICI, CON ASSOCIATI DEBOLI ROVESCI E TEMPORALI DALLA
TARDA MATTINATA;
NELLE ORE SERALI ATTENUAZIONE DELLA NUVOLOSITA' E DEI FENOMENI SULLE
ALPI ORIENTALI E SULLE AREE APPENNINICHE, MENTRE RESIDUI ADDENSAMENTI
CON LOCALI PIOVASCHI INTERESSERANNO ANCORA I RESTANTI RILIEVI
CENTROCCIDENTALI;
BEL TEMPO SUL RIMANENTE SETTENTRIONE CON TEMPORANEE VELATURE NEL
POMERIGGIO, ANCHE SPESSE SUL PIEMONTE.
AL CENTRO E SULLA SARDEGNA CIELO SERENO O POCO NUVOLOSO CON QUALCHE
NUBE IN PIU' NELLE PRIME ORE POMERIDIANE SULL'ALTA TOSCANA E
TEMPORANEE DEBOLI VELATURE IN SERATA.
AL SUD E SULLA SICILIA AMPIO SOLEGGIAMENTO NELLA PRIMA PARTE DELLA
MATTINATA;
SEGUIRA' UN GRADUALE AUMENTO DELLA NUVOLOSITA' CUMULIFORME SULLA
CAMPANIA MERIDIONALE E SU GRAN PARTE DELLE REGIONI IONICHE, CON
ASSOCIATI LOCALI, DEBOLI ROVESCI O TEMPORALI POMERIDIANI SU RILIEVI
CALABRO-LUCANI E SU QUELLI DELLA SICILIA ORIENTALE;
DALLA SERATA GENERALE MIGLIORAMENTO CON AMPI SPAZI DI SERENO.
VENTI DEBOLI VARIABILI AL CENTRO-NORD CON PREVALENZA DEL REGIME DI
BREZZA LUNGO LE COSTE;
DEBOLI DA NORD-EST AL MERIDIONE CON LOCALI RINFORZI SULLE REGIONI
IONICHE.

C.N.M.C.A.