Analisi tecnica

Commento sinottico su situazione e previsione meteorologica fino a tre giorni.
Viene emesso ogni giorno alle 08:30 UTC.

ANALISI GENERALE FINO ALLE ORE 24:00 DEL 16/01/21:
DIAGNOSI SINOTTICA SU SCENARIO EURO-ATLANTICO CON EVIDENZA SU AREA
NAZIONALE:
SULL'ATLANTICO E SUL MEDITERRANEO OCCIDENTALE PERSISTE UN ANTICICLONE
CHE PROLUNGA IL SUO PROMONTORIO FINO ALL'AREA SCANDINAVA.
SULL'EUROPA CENTRORIENTALE LA PROFONDA DEPRESSIONE DI ORIGINE POLARE
CONTINUA AD INFLUENZARE TALE SETTORE E L'AREA BALCANICA FINO AL
MEDITERRANEO CENTRORIENTALE.
IL NOSTRO PAESE E' COSI' DIRETTAMENTE INVESTITO DALLA SACCATURA
DERIVANTE, CON ANCHE AVVEZIONE DI ARIA POLARE CONTINENTALE, CON UNA
ASSE CHE AL MATTINO ATTRAVERSA IL CENTRO-SUD PER POI TRASLARE NEL
POMERIGGIO SUL SETTORE IONICO.
NELLA SECONDA PARTE DELLA GIORNATA IL CAMPO DEL GEOPOTENZIALE TENDE A
RISALIRE DAL POMERIGGIO SUL NORD-OVEST PER LA RIPRESA
DELL'ANTICICLONE SUL SETTORE CENTRALE DEL CONTINENTE, MENTRE IL RESTO
DELLA PENISOLA PERSISTE SOTTO L'INFLUENZA DELLA VASTA SACCATURA
RUSSO-SIBERIANA, CON CORRENTI INTENSE SEMPRE SETTENTRIONALI.
A D+1 FLETTE NUOVAMENTE IL CAMPO DEL GEOPOTENZIALE ANCHE SUL SETTORE
OCCIDENTALE ITALIANO PER UNA NUOVA ESPANSIONE RETROGRADA DELLA
DEPRESSIONE UCRAINA.
UN'AREA DI DIFFLUENZA SI CREA SULLO IONIO, CON UN ASSE DI SACCATURA
CHE DAL POMERIGGIO INVESTIRA' TUTTA LA PENISOLA.
A D+2 L'ASSE DI SACCATURA SOPRAMENZIONATO RAGGIUNGE IL SETTORE
IONICO, MENTRE SUL RESTO DEL PAESE IL GEOPOTENZIALE E' NUOVAMENTE IN
RIMONTA A PARTIRE DAI SETTORI OCCIDENTALI, A CAUSA DI UNA NUOVA
ESPANSIONE VERSO LEVANTE DELL'ANTICICLONE ATLANTICO.
PREVISIONI SU AREA NAZIONALE PER LE PROSSIME 72 ORE:
-EVOLUZIONE PER IL GIORNO 16 GENNAIO 2021:
RESIDUI FENOMENI, ANCORA A CARATTERE DI ROVESCIO O TEMPORALE, SU
SARDEGNA, SICILIA CENTRORIENTALE E CALABRIA CENTROMERIDIONALE AL
PRIMO MATTINO IN VELOCE MIGLIORAMENTO;
QUALCHE PIOVASCO SULLE AREE CENTROMERIDIONALI ADRIATICHE E DEI
FIOCCHI DI NEVE SUI RELATIVI SETTORI APPENNINICI CENTRALI OLTRE I
200-300 METRI MA IN RAPIDA ATTENUAZIONE DURANTE IL POMERIGGIO.
VENTI ANCORA MODERATI SETTENTRIONALI AL SUD CON RINFORZI LUNGO COSTA,
SPECIE DELLE RELATIVE REGIONI IONICHE, NONCHE' SUI RILIEVI MAGGIORI.
-EVOLUZIONE PER IL GIORNO 17 GENNAIO 2021:
UN PO' DI PIOGGIA E NEVE AL MATTINO SULLA LIGURIA DI LEVANTE E SULLA
SARDEGNA, E DAL POMERIGGIO SU REGIONI MERIDIONALI TIRRENICHE, CON
FENOMENI ANCHE A CARATTERE DI ROVESCIO CHE DIVERRANNO PIU' DIFFUSI E
FREQUENTI SU CALABRIA E SICILIA TIRRENICA.
NEVICATE DEBOLI DALLA SECONDA PARTE DELLA GIORNATA SULLE AREE ALPINE
DI CONFINE OLTRE I 700-800 METRI E SUI RILIEVI APPENNINICI CENTRALI,
NONCHE' SU BASSA CAMPANIA, BASILICATA OCCIDENTALE E CALABRIA, IN
LIEVE INTENSIFICAZIONE SERALE SULLE ULTIME DUE;
QUOTA NEVE OLTRE I 300-500 METRI AL CENTRO E A PARTIRE DAI 500-700
METRI AL SUD.
VENTILAZIONE FORTE DI MAESTRALE CON RAFFICHE DI BURRASCA FORTE SULLA
SARDEGNA E SICILIA, SOPRATTUTTO PARTE TIRRENICA, NONCHE' SU BASSA
CALABRIA;
FINO A MODERATA DAI QUADRANTI SETTENTRIONALI ALTROVE CON DECISI
RINFORZI SUI CRINALI ALPINI CENTROCCIDENTALI.
-EVOLUZIONE PER IL GIORNO 18 GENNAIO 2021:
RESIDUE PIOGGE E ROVESCI AL MATTINO SULLE REGIONI CENTROMERIDIONALI
ADRIATICHE, MA SOPRATTUTTO SU CALABRIA E SICILIA SETTENTRIONALE,
SUCCESSIVO GRADUALE ASSORBIMENTO.
NEVICATE DEBOLI LIMITATE ALLA PRIMA PARTE DELLA GIORNATA SU MARCHE,
ABRUZZO MOLISE OLTRE I 200-300 METRI, NONCHE' SUI RILIEVI LUCANI,
CALABRIA E SICILIA NORDORIENTALE A PARTIRE DAI 500-700 METRI.
ANCORA VENTO FORTE DI MAESTRALE AL MATTINO SULLE DUE IOSLE MAGGIORI,
MA IN SUCCESSIVA RIDUZIONE;
VENTILAZIONE GENERALMENTE MODERATA SETTENTRIONALE CON LOCALI RINFORZI
SUL RESTANTE MERIDIONE.

C.N.M.C.A.