Analisi tecnica

Commento sinottico su situazione e previsione meteorologica fino a tre giorni.
Viene emesso ogni giorno alle 08:30 UTC.

ANALISI GENERALE FINO ALLE ORE 24:00 DEL 20/02/18:
-DIAGNOSI SINOTTICA SU SCENARIO EUROPEO:
LO SCENARIO SINOTTICO EUROPEO SI PRESENTA CARATTERIZZATO DA UN
PROMONTORIO SUL SETTORE ATLANTICO CHE SI PROTENDE DALL'EUROPA
OCCIDENTALE FINO A LATITUDINI ARTICHE;
UNA ALTRA AREA ANTICICLONICA SEPPUR PIU' LASCA INTERESSA L'AREA
SUDORIENTALE DEL CONTINENTE.
TRA I DUE ANTICICLONI E' PRESENTE UNA PROFONDA SACCATURA CHE
DALL'EUROPA NORDORIENTALE INTERESSA IL SETTORE CENTRALE EUROPEO ED IL
MEDITERRANEO FINO ALL'AREA TUNISINA CON UNA MODERATA AVVEZIONE DI
ARIA FREDDA DI ORIGINE POLARE.
PER FINE GIORNATA CONTINUA L'AVANZATA VERSO LEVANTE DEL PROMONTORIO
ATLANTICO CON ULTERIORE DISCESA DI ARIA ARTICA SUL MEDITERRANEO
CENTRALE CHE PORTA AD UN APPROFONDIMENTO DEL MINIMO RELATIVO IVI
PRESENTE, DANDO ORIGINE IN SERATA AD UN CUT-OFF IN AREA TIRRENICA.
A D+1 IL CUT-OFF SUL TIRRENO SI ISOLA DEFINITIVAMENTE DAL RESTO DELLA
SACCATURA SULL'EUROPA ORIENTALE ED INIZIA UNA FASE DI INVORTICAMENTO,
VENENDO OLTRETUTTO ALIMENTATO DAL FLUSSO DISCENDENTE SUL BORDO
ORIENTALE DEL PROMONTORIO SULL'ATLANTICO CHE FAVORISCE LA DISCESA DI
ARIA FREDDA IN QUOTA DALLA SACCATURA PRESENTE SULL'AREA GROENLANDESE.
A D+2 SITUAZIONE PRESSOCHE' INVARIATA CON LA PRESENZA DEL CUT-OFF SUL
SETTORE OCCIDENTALE DEL MEDITERRANEO, ANCORA ALIMENTATO DALLA DISCESA
DI ARIA FREDDA DI ORIGINE POLARE.
-DIAGNOSI SINOTTICA SU AREA NAZIONALE:
CONTINUA LA DISCESA DI ARIA FREDDA ARTICA CHE PORTA AD UN
APPROFONDIMENTO DEL MINIMO IN AREA TIRRENICA, DAL QUALE IN SERATA SI
ORIGINERA' UN CUT-OFF.
A D+1 IL CUT-OFF TIRRENICO SI ISOLA DEFINITIVAMENTE DALLA SACCATURA
SULL'EUROPA ORIENTALE, INIZIANDO COSI' UNA FASE DI INVORTICAMENTO,
VENENDO OLTRETUTTO ALIMENTATO DAL FLUSSO DISCENDENTE SUL BORDO
ORIENTALE DEL PROMONTORIO ATLANTICO, CHE FAVORISCE LA DISCESA DI
NUOVA ARIA FREDDA DALLA SACCATURA SEMPRE SUL SETTORE GROENLANDESE.
A D+2 IL CUT-OFF TIRRENICO CON MINIMO CENTRATO SULLA SARDEGNA
CONTINUA AD INFLUENZARE GRAN PARTE DEL PAESE CON PRESENZA DI ARIA
PIU' FREDDA IN QUOTA DI ORIGINE ARTICA SOPRATTUTTO SUL SETTORE
CENTROSETTENTRIONALE DEL PAESE.
EVOLUZIONE PREVISTA PER LE PROSSIME 72 ORE:
-EVOLUZIONE PER IL GIORNO 20 FEBBRAIO 2018:
DEBOLI PRECIPITAZIONI SPARSE SULLE REGIONI CENTRALI ADRIATICHE ED AL
MERIDIONE, UN PO' PIU' DIFFUSE TRA LE DUE ISOLE MAGGIORI;
NEVE DAL POMERIGGIO SU APPENNINO CENTRO SETTENTRIONALE A PARTIRE DAI
500 METRI.
VENTILAZIONE DAI QUADRANTI SETTENTRIONALI IN RINFORZO SU ALTO
ADRIATICO E LIGURIA E DA QUELLI OCCIDENTALI SULLA SICILIA
MERIDIONALE.
-EVOLUZIONE PER IL GIORNO 21 FEBBRAIO 2018:
PRECIPITAZIONI DIFFUSE SU EMILIA-ROMAGNA, REGIONI ADRIATICHE E SU
GRAN PARTE DEL MERIDIONE DOVE ASSUMERANNO ANCHE CARATTERE CONVETTIVO
E, NEVOSE SULLE AREE APPENNINICHE CENTROSETTENTRIONALI OLTRE I
500-700, CON QUOTA NEVE IN RAPIDA DISCESA FINO AI 200 METRI
SULL'EMILIA-ROMAGNA MERIDIONALE.
VENTI FORTI DA NORD-EST SU COSTE ED IMMEDIATO ENTROTERRA DELLE
REGIONI SETTENTRIONALI ADRIATICHE, APPENNINO TOSCO-EMILIANO, COSTE
TOSCANE;
VENTILAZIONE INTENSA SETTENTRIONALE ANCHE SULLA LIGURIA.
-EVOLUZIONE PER IL GIORNO 22 FEBBRAIO 2018:
PRECIPITAZIONI DEBOLI, MA DIFFUSE SU AREE ALPINE, BASSA LOMBARDIA,
EMILIA-ROMAGNA, E TRIVENETO, NEVOSE SUI RILIEVI ALPINI DA 500-700
METRI ED A QUOTE PROSSIME ALLA PIANURA SU EMILIA-ROMAGNA E VENETO
ORIENTALE;
FENOMENI DIFFUSI ANCHE SU SICILIA E, DALLE ORE POMERIDIANE SU GRAN
PARTE DEL CENTRO-SUD PENINSULARE, CON TEMPORALI DAL POMERIGGIO SULLE
REGIONI TIRRENICHE CENTROMERIDIONALI E NEVICATE SULL'APPENNINO
CENTROSETTENTRIONALE OLTRE I 700 METRI, MA CON QUOTA NEVE IN RIALZO
NEL POMERIGGIO OLTRE I 1000 METRI.
ANCORA VENTILAZIONE FORTE DA NORD-EST SU COSTE ED IMMEDIATO
ENTROTERRA DELLE REGIONI SETTENTRIONALI ADRIATICHE, APPENNINO
TOSCO-EMILIANO E COSTE TOSCANE;
VENTILAZIONE INTENSA SETTENTRIONALE ANCHE SULLA LIGURIA ED IN
RINFORZO DA MERIDIONE NEL POMERIGGIO SULLE REGIONI MERIDIONALI.

C.N.M.C.A.