Analisi tecnica

Commento sinottico su situazione e previsione meteorologica fino a tre giorni.
Viene emesso ogni giorno alle 08:30 UTC.

ANALISI GENERALE FINO ALLE ORE 24:00 DEL 18/04/21:
DIAGNOSI SINOTTICA SU SCENARIO EURO-ATLANTICO CON EVIDENZA SU AREA
NAZIONALE:
UN VASTO MINIMO IN QUOTA, ISOLATO DAL FLUSSO PRINCIPALE E CON IL SUO
CENTRO D'AZIONE PRINCIPALE SULLA SARDEGNA, DOMINA LO SCENARIO
SULL'EUROPA CENTRO-SETTENTRIONALE E IL MEDITERRANEO
CENTRO-OCCIDENTALE, MENTRE SUL MEDITERRANEO ORIENTALE IL CAMPO
BARICO, SEPPUR IN GRADUALE DIMINUZIONE, SI MANTIENE SU VALORI
RELATIVAMENTE ALTI E LIVELLATI.
SULL'ATLANTICO UN DEBOLE PROMONTORIO SI ESTENDE DALLE ISOLE
BRITANNICHE FINO IN PROSSIMITA' DELLE COSTE PORTOGHESI, SUBITO
SEGUITO DA UNA SACCATURA ISOLATA RISPETTO AL FLUSSO PERTURBATO
PRINCIPALE FACENTE CAPO AL PIU' PROFONDO MINIMO CENTRATO TRA
GROENLANDIA E ISLANDA.
PER LA GIORNATA ODIERNA SARANNO LE DUE ISOLE MAGGIORI E LE REGIONI
CENTRO-MERIDIONALI ITALIANE CHE RISENTIRANNO MAGGIORMENTE DEL FLUSSO
SUD-OCCIDENTALE INSTABILE LEGATO AL MINIMO CENTRATO SULLA SARDEGNA E
ULTERIORMENTE ESALTATO DAL RAMO DEL GETTO IN USCITA DA DETTO FLUSSO,
CON UN'ASSE DI SACCATURA E ASSOCIATO POLO FREDDO CHE PER FINE
GIORNATA SI ESTENDERA' DALLE REGIONI CENTRO-MERIDIONALI FINO AL GOLFO
DI GABES.
A D+1 SI ASSISTERA' AL TRANSITO DEL SUDDETTO ASSE SULLE REGIONI
MERIDIONALI, IN UN CONTESTO CHE VEDRA' LA TENDENZA AD UN LENTO
AUMENTO DA OVEST DEL GEOPOTENZIALE E IL CONTESTUALE MOVIMENTO VERSO
LEVANTE DEL MINIMO SUL MEDITERRANEO GRAZIE A CORRENTI
NORD-OCCIDENTALI IN USCITA DALLA PENISOLA IBERICA ALL'INTERNO DELLE
QUALI TENDERA' AD INSERIRSI LA SACCATURA PRESENTE SUL MEDIO
ATLANTICO.
A D+2 SULL'ITALIA CONTINUERA' L'AUMENTO DEL CAMPO BARICO SIA AL SUOLO
CHE IN QUOTA GRAZIE ALL'ULTERIORE SPOSTAMENTO VERSO EST DEL MINIMO
CHE, POSIZIONANDOSI GRADUALMENTE SULLA PENISOLA BALCANICA,
DETERMINERA' CORRENTI NORD-OCCIDENTALI SU GRAN PARTE DELL'ITALIA
ALL'INTERNO DELLE QUALI SCORRERANNO DEBOLI IMPULSI INSTABILI CHE SI
DIMOSTRERANNO PIU' ATTIVI SULLE REGIONI CENTRO-MERIDIONALI.
GIORNO 18 APRILE 2021:
FENOMENI CONVETTIVI SPARSI SU ISOLE MAGGIORI E CENTRO-SUD PENINSULARE
MENO ESTESI MA PRESENTI ANCHE DURANTE LE ORE NOTTURNE E DEL PRIMO
MATTINO SPECIE SU SICILIA, SUD PENINSULARE E ABRUZZO, ISOLATI O
LOCALI NEL POMERIGGIO E IN PRIMA SERATA AL NORD E PIU' PROBABILI SU
OVEST PIEMONTE, APPENNINO LIGURE ED EMILIANO-ROMAGNOLO.
GIORNO 19 APRILE 2021:
ANCORA DIFFUSA INSTABILITA' E FENOMENI CONVETTIVI SPARSI SU ISOLE
MAGGIORI E SUD PENINSULARE, PIU' FREQUENTI ED ESTESI ANCHE DAL PRIMO
MATTINO SU CALABRIA, BASILICATA E PUGLIA, FENOMENI PIU' ISOLATI SUL
CENTRO PENINSULARE E DECISAMENTE PIU' LOCALI AL NORD E PIU' PROBABILI
SUL NORD-EST E SU APPENNINO LIGURE ED EMILIANO-ROMAGNOLO.
LOCALI RAFFICHE FORTI SU SARDEGNA, SICILIA E CALABRIA.
GIORNO 20 APRILE 2021:
ANCORA PREVALENTI CONDIZIONI DI INSTABILITA' SULL'ITALIA, SPECIE
DURANTE LE ORE CENTRALI DELLA GIORNATA E MAGGIORMENTE AL CENTRO-SUD,
CON FENOMENI PIU' PROBABILI SU AREE INTERNE E RILIEVI IN GENERE
SPECIE QUELLI DELL'APPENNINO CENTRO-MERIDIONALE.

C.N.M.C.A.