Analisi tecnica

Commento sinottico su situazione e previsione meteorologica fino a tre giorni.
Viene emesso ogni giorno alle 08:30 UTC.

ANALISI GENERALE FINO ALLE ORE 24:00 DEL 21/05/19:
- DIAGNOSI SINOTTICA SU SCENARIO EURO-ATLANTICO CON EVIDENZA SU AREA
NAZIONALE:
IL FLUSSO PERTURBATO PRINCIPALE SCORRE CON UNA SERIE DI ONDULAZIONI
DELINEANDO UN MINIMO A SUD DELLA GROENLANDIA ED UNA AMPIA AREA
DEPRESSIONARIA SUI PAESI CENTROCCIDENTALI.
IN TALE CONTESTO SI INSERISCE UN PROMONTORIO, CON SVILUPPO MERIDIANO,
CHE SI INTERPONE ALLE DUE CONFIGURAZIONI DEPRESSIONARIE OPPONENDO UN
BLOCCO ALLA PROGRESSIONE VERSO LEVANTE DEL VORTICE SOPRAMENZIONATO.
ANALOGAMENTE, SULL'EST EUROPEO PERSISTE UN PROMONTORIO CHE CONTINUA A
LIMITARE L'AZIONE DELL'AREA CICLONICA A GRAN PARTE DEI PAESI
MEDITERRANEI.
NEL DETTAGLIO DELLO SCENARIO SINOTTICO NAZIONALE SI RILEVA CHE MENTRE
NEI BASSI STRATI SI CONSOLIDA IL GEOPOTENZIALE, IN QUOTA UNA LIEVE
INCLINAZIONE DEL FLUSSO, CON CARATTERISTICA MAGGIORMENTE
SUDOCCIDENTALE, SOSPINGE IL CUT-OFF 'œIMMERSO' NELLA SACCATURA
CENTROCCIDENTALE AL DI LA' DEI PAESI BALCANICI;
NEL FRATTEMPO LE CORRENTI IN QUOTA PIU' FRESCHE E L'IMPATTO
OROGRAFICO CONTRIBUIRANNO ALLO SVILUPPO DI INSTABILITA' IN
PARTICOLARE A RIDOSSO DEI RILIEVI.
A D+1 L'ONDA DEL FLUSSO PRINCIPALE IN LENTA TRASLAZIONE VERSO LEVANTE
DETERMINA LA PRESENZA DI UNA DEBOLE SACCATURA SUL MEDITERRANEO
CENTRALE CON UN TRANSIENTE CHE DAL TIRRENO SETTENTRIONALE SI PORTA IN
GIORNATA GRADUALMENTE IN GIORNATA SUL SETTORE APPENNINICO CENTRALE;
RESTANO QUINDI ATTIVE CONDIZIONI DI INSTABILITA', IN PARTICOLARE
DURANTE LE ORE POMERIDIANE, PER IL RICHIAMO DI ARIA PIU' FRESCA IN
QUOTA.
A D+2 LA SACCATURA SOPRAMENZIONATA DETERMINERA' ANCORA CONDIZIONI DI
INSTABILITA' TERMOCONVETTIVA FINO AL TARDO POMERIGGIO;
DALLA SERA, INVECE, SI ASSISTE AD UNA GRADUALE RIPRESA DEL
GEOPOTENZIALE SULLE REGIONI SETTENTRIONALI E SU PARTE DEL CENTRO CON
TRASLAZIONE VERSO LEVANTE DELLA STESSA, CHE A FINE GIORNATA PORTERA'
IL PROPRIO ASSE SUL SETTORE IONICO.
PREVISIONI SU AREA NAZIONALE PER LE PROSSIME 72 ORE:
-EVOLUZIONE PER IL GIORNO 21 MAGGIO 2019:
INSTABILITA' POMERIDIANA SU TRIVENETO, RILIEVI LOMBARDI ED AREE
MONTUOSE CENTRALI CON DEBOLI FENOMENI CONVETTIVI, IN ASSORBIMENTO
SERALE QUEST'ULTIME ZONE.
VENTILAZIONE DEBOLE SUDOCCIDENTALE CON DECISI RINFORZI SULLE AREE
APPENNINICHE EMILIANO-ROMAGNOLE E SU QUELLE DELLE REGIONI
MERIDIONALI.
-EVOLUZIONE PER IL GIORNO 22 MAGGIO 2019:
ANCORA DEBOLI FENOMENI DI INSTABILITA' TRA MATTINATA E POMERIGGIO SU
LOMBARDIA, TRIVENETO, EMILIA-ROMAGNA E SU GRAN PARTE DEL CENTRO
PENINSULARE, PIU' PROBABILI A RIDOSSO DELLE RELATIVE ZONE
OROGRAFICHE;
STABILE ALTROVE, SALVO UN MODERATO PEGGIORAMENTO ATTESO DAL
POMERIGGIO SULLA SICILIA CON PIOGGE E QUALCHE OCCASIONALE ROVESCIO.
-EVOLUZIONE PER IL GIORNO 23 MAGGIO 2019:
PERSISTONO CONDIZIONI DI INSTABILITA' CON SVILUPPI CUMULIFORMI DIURNI
ASSOCIATI A ROVESCI O TEMPORALI ATTESI SU LOMBARDIA, EMILIA-ROMAGNA,
VENETO, TOSCANA E A RIDOSSO DELLA RESTANTE DORSALE APPENNINICA
CENTRALE E MERIDIONALE;
PIU' ASCIUTTO ALTROVE, A PARTE DEBOLI PIOVASCHI AL PRIMO MATTINO
SULLE ESTREME AREE IONICHE.

C.N.M.C.A.