Analisi tecnica

Commento sinottico su situazione e previsione meteorologica fino a tre giorni.
Viene emesso ogni giorno alle 08:30 UTC.

ANALISI GENERALE FINO ALLE ORE 24:00 DEL 25/01/20:
DIAGNOSI SINOTTICA SU SCENARIO EURO-ATLANTICO CON EVIDENZA SU AREA
NAZIONALE:
IL FLUSSO PERTURBATO PRINCIPALE EVIDENZIA UN DELTA SUL MEDIO
ATLANTICO ALL'ALTEZZA DEL 45 °N° BEN EVIDENTI SONO I DUE RAMI:
QUELLO SETTENTRIONALE PRESENTA UNA CIRCOLAZIONE ANTICICLONICA SUL
MARE DEL NORD ED UN'AREA DEPRESSIONARIA CHE DAL MARE DI BARENTS SI
ESTENDE IN SENSO MERIDIANO FINO ALLA RUSSIA EUROPEA.
IL RAMO SECONDARIO SCENDE FINO ALLE ISOLE CANARIE, PER LA PRESENZA DI
UNA SACCATURA COMPLESSA CON DIVERSI MINIMI AL SUO INTERNO, PER POI
DIVENIRE SUDOCCIDENTALE PER VIA DI UN PROMONTORIO INTERCICLONICO DI
ORIGINE SUBTROPICALE.
QUEST'ULTIMO DOMINA SUL MEDITERRANEO ORIENTALE E SU PARTE DI QUELLO
CENTRALE RICHIAMANDO ARIA CALDA ED UMIDA.
NEL DETTAGLIO LO SCENARIO SINOTTICO SUL NOSTRO PAESE MOSTRA AL SUD E
SU PARTE DEL CENTRO UN CAMPO DI PRESSIONE ALTO E LIVELLATO, PER LA
PRESENZA DEL SOPRAMENZIONATO PROMONTORIO, CON CORRENTI SUDOCCIDENTALI
CHE SI INTENSIFICANO SUL SETTORE CENTROMERIDIONALE DELLA PENISOLA.
SUL RESTO DELL'ITALIA INVECE IL GEOPOTENZIALE TENDE A FLETTERE PER LO
SPOSTAMENTO VERSO EST DELLA SACCATURA ATLANTICA, A SEGUITO DELLA
PROGRESSIONE DEL VORTICE POLARE, CON INTRUSIONE DI ARIA FREDDA IN
QUOTA.
A D+1 LA SACCATURA ATLANTICA TRASLA SULL'ITALIA CON ASSOCIATA
AVVEZIONE DI ARIA FREDDA.
A D+2 GRADUALE RISALITA DELL'ALTA PRESSIONE SUL NOSTRO PAESE CON
CORRENTI OCCIDENTALI UMIDE E TEMPERATE, PER L'ESPANSIONE VERSO EST DI
UN'AREA ANTICICLONICA ATLANTICA.
TUTTAVIA, DALLA SERA L'ARRIVO DI UN NUOVO SISTEMA FRONTALE ATLANTICO
FA FLETTERE IL GEOPOTENZIALE SUI SETTORI ALPINI OCCIDENTALI.
PREVISIONI SU AREA NAZIONALE PER LE PROSSIME 72 ORE:
-GIORNO 25 GENNAIO 2020:
DAL POMERIGGIO RESIDUE DEBOLI PIOGGE SU EMILIA-ROMAGNA, LEVANTE
LIGURE, BASSO VENETO ED AL CENTRO, MENTRE I FENOMENI RISULTERANNO IN
ESTENSIONE ALL'ALTA CAMPANIA.
ISOLATI TEMPORALI ATTESI LUNGO LE AREE TIRRENICHE E SUL SALENTO.
RESIDUA VENTILAZIONE SETTENTRIONALE SULLA LIGURIA CON LOCALI RINFORZI
IN ATTENUAZIONE POMERIDIANA.
FOSCHIE DENSE E LOCALI BANCHI DI NEBBIA SULLA PIANURA VENETA, LUNGO I
LITORALI CENTROSETTENTRIONALI E NELL'IMMEDIATO ENTROTERRA DOPO IL
TRAMONTO.
-GIORNO 26 GENNAIO 2020:
PIOVASCHI SPARSI SULLE REGIONI CENTRALI PENINSULARI, IN ESTENSIONE
POMERIDIANA AL SUD.
DALLA SERA ATTENUAZIONE DEI FENOMENI AL CENTRO E PERSISTENZA ALTROVE.
ATTESI ISOLATI TEMPORALI LUNGO LE AREE COSTIERE TIRRENICHE
MERIDIONALI E SUL SALENTO DAL TARDO POMERIGGIO.
NEBBIA SULLE AREE PIANEGGIANTI E NELLE VALLATE DEL NORD, FOSCHIE
DENSE LUNGO I LITORALI CENTROSETTENTRIONALI E NELL'IMMEDIATO
ENTROTERRA AL MATTINO E DOPO IL TRAMONTO.
VENTI DA MODERATI A TEMPORANEAMENTE FORTI DA SUD SULLA PUGLIA
MERIDIONALE.
-GIORNO 27 GENNAIO 2020:
AL MATTINO LOCALI FOSCHIE DENSE E NEBBIE SULLA PIANURA VENETA E
ROMAGNOLA.
DALLA SERA TEMPO IN PEGGIORAMENTO AL NORD-OVEST, SU APPENNINO
SETTENTRIONALE ED ARCO ALPINO RESTANTI CON PIOGGE DIFFUSE.
ATTESE NEVICATE SULLE ALPI GENERALMENTE OLTRE I 1500 METRI, IN CALO
FINO A 1300 METRI DALLA SERA SU QUELLE DELLA LOMBARDIA.
PIOGGE SPARSE DAL MATTINO ANCHE SU TOSCANA, LAZIO, UMBRIA, SARDEGNA
OCCIDENTALE ED AREE COSTIERE TIRRENICHE MERIDIONALI.
VENTI DA MODERATI A TEMPORANEAMENTE FORTI DA SUD SULLA PUGLIA
MERIDIONALE.
DALLA SERA VENTI DA MODERATI A FORTI DA SUD-OVEST SU LIGURIA E
RESTANTE APPENNINO SETTENTRIONALE.

C.N.M.C.A.