Analisi tecnica

Commento sinottico su situazione e previsione meteorologica fino a tre giorni.
Viene emesso ogni giorno alle 08:30 UTC.

ANALISI GENERALE FINO ALLE ORE 24:00 DEL 29/03/20:
-DIAGNOSI SINOTTICA SU SCENARIO EUROPEO:
UN VASTO MINIMO CONTINUA AD GRAN PARTE DEL BACINO MEDITERRANEO,
ALIMENTATO DAL GETTO SUBTROPICALE MOLTO ALTO DI LATITUDINE,
RISULTANDO MOLTO SCHIACCIATO ED ALLUNGATO E CONTRAPPONENDOSI ALLA
FASCIA ANTICICLONICA CHE DALL'ATLANTICO SI ESTENDE AL SETTORE
CENTRALE DEL CONTINENTE ED AL SETTORE ALPINO.
DAL CIRCOLO POLARE ARTICO UNA NUOVA SACCATURA SI SPINGE FINO A TUTTA
LA SCANDINAVIA, RAGGIUNGENDO L'EUROPA SETTENTRIONALE.
SUL NOSTRO TERRITORIO, COME ACCENNATO PRIMA, IL GEOPOTENZIALE TENDE A
RISALIRE LEGGERMENTE E TEMPORANEAMENTE, ANCHE SE PRESENTANDO UN
GRADIENTE MOLTO LASCO.
NEL CORSO DELLA GIORNATA LA SACCATURA RAGGIUNGE IL COMPARTO EUROPEO
CENTRALE MENTRE SI POTENZIA UN CAMPO DI MASSA SULL'ATLANTICO
SETTENTRIONALE, CHE CONTRIBUISCE ALL'AVVEZIONE DI ARIA POLARE SU
TUTTO IL CONTINENTE;
NEL FRATTEMPO DALLA VECCHIA AREA DEPRESSIONARIA MEDITERRANEO SI ISOLA
UN MINIMO CHE SI POSIZIONA SUL CANALE DI SARDEGNA.
A D+1 UN VELOCE CUT-OFF SI ISOLA DALLA PARTE TERMINALE DELLA
SACCATURA ANDANDO AD INTERESSARE LA PENISOLA IBERICA, MENTRE LA
STESSA TRASLA VERSO LEVANTE ASSISTENDO ALLA DISCESA SI ARIA ANCORA
PIU' FREDDA A BASSE LATITUDINI;
IL MINIMO MERIDIONALE SI VA COLMANDO SUL MEDITERRANEO CENTRALE,
TRASLANDO CONTESTUALMENTE VERSO EST.
A D+2 IL CUT-OFF IBERICO ASSUME COMPONENTE RETROGRADA, MENTRE LA
SACCATURA SPINTA DALL'ESPANSIONE VERSO LEVANTE DELL'ANTICICLONE
ATLANTICO CONTINUA LA PROGRESSIONE VERSO SE, INFLUENZANDO CON LA
PARTE TERMINALE L'ITALIA CENTROSETTENTRIONALE, CON UNA MODERATA
AVVEZIONE FREDDA SOPRATTUTTO SU TRIVENETO ED ADRIATICO
CENTROSETTENTRIONALE.
PREVISIONI SU AREA NAZIONALE PER LE PROSSIME 72 ORE:
-EVOLUZIONE PER IL GIORNO 29 MARZO 2020:
DEBOLI PRECIPITAZIONI CONVETTIVE SPARSE DALLA TARDA MATTINATA FINO AL
TARDO POMERIGGIO-PRIMA SERATA SULLE AREE CENTROMERIDIONALI
TIRRENICHE, APPENNINICHE E IONICHE;
DAL PRIMO POMERIGGIO NEVICATE SUL SETTORE ALPINO OCCIDENTALE DA 1500
METRI, MAGGIORMENTE SU QUELLO CENTRORIENTALE A PARTIRE DA 1200-1300
METRI, E PIOGGE SULLE RELATIVE AREE PEDEMONTANE.
-EVOLUZIONE PER IL GIORNO 30 MARZO 2020:
NEVICATE DIFFUSE SULL'ARCO ALPINO A PARTIRE DA 1000 METRI SUL SETTORE
OCCIDENTALE, 700-800 METRI SU QUELLO CENTRORIENTALE, CON QUOTA NEVE
IN DISCESA DURANTE LA GIORNATA RISPETTIVAMENTE A 400-500;
DEBOLISSIME NEVICATE DALLA SERATA ANCHE SULL'APPENNINO TOSCO-EMILIANO
A PARTIRE DA 1500 METRI.
DEBOLI PRECIPITAZIONI SULLE AREE PEDEMONTANE SETTENTRIONALI E SULLA
SICILIA, PIU' DIFFUSE AL MATTINO SU QUELLE PIEMONTESI;
FENOMENI DEBOLI ANCHE SULLA LIGURIA E SUL SETTORE CENTRALE TIRRENICO
ED APPENNINICO, A CARATTERE DI ROVESCIO O TEMPORALE E A RIDOSSO DI
QUEST'ULTIMO, IN ATTENUAZIONE SERALE SULLE REGIONI TIRRENICHE E
CONTEMPORANEA ESTENSIONE A TUTTO IL NORD.
DECISI RINFORZI DI VENTO DI GRECALE SULLE COSTE ADRIATICHE
SETTENTRIONALI.
-EVOLUZIONE PER IL GIORNO 31 MARZO 2020:
AL MATTINO RESIDUE NEVICATE SULLE AREE ALPINE, ESCLUSE QUELLE
FRIULANE, E SULL'APPENNINO TOSCO-EMILIANO OLTRE I 400-500 METRI;
PRECIPITAZIONI DEBOLI E A CARATTERE SPARSO SU SARDEGNA, MARCHE, LAZIO
CENTROMERIDIONALE, ABRUZZO E SU GRAN PARTE DEL MERIDIONE PENINSULARE,
PIU' FREQUENTI E A CARATTERE TEMPORALESCO DAL POMERIGGIO SU RELATIVE
ZONE LAZIALI E NEVOSE SU QUELLE ABRUZZESI DALLA SERA OLTRE I 400-500
METRI.
VENTILAZIONE SETTENTRIONALE FORTE DI BURRASCA SULLA LIGURIA
CENTROCCIDENTALE;
ANCORA DA MODERATA A FORTE DA NORD-EST SULLE AREE DELL'ALTO ADRIATICO
CON ULTERIORI RINFORZI LUNGO COSTA, MA IN ATTENUAZIONE DALLA
SERATA.

C.N.M.C.A.