Analisi tecnica

Commento sinottico su situazione e previsione meteorologica fino a tre giorni.
Viene emesso ogni giorno alle 08:30 UTC.

ANALISI GENERALE FINO ALLE ORE 24:00 DEL 15/11/18:
-DIAGNOSI SINOTTICA SU SCENARIO EUROPEO:
LO SCENARIO EUROPEO SI PRESENTA CARATTERIZZATO DA UN ESTESO
PROMONTORIO DI ORIGINE AFRICANA PROTESO FINO AL MAR DEL NORD, CON AI
LATI DUE ESTESE SACCATURE, LA PRIMA IN AREA ATLANTICA TERMINANTE A
SUD CON UN CUT-OFF E LA SECONDA DI TIPO CONTINENTALE, PROVENIENTE
DALL'ENTROTERRA RUSSO-SIBERIANO CHE GIUNGE FINO ALL'AREA BALCANICA.
SI RILEVA INOLTRE UN'ONDULAZIONE CICLONICA SULLA PARTE OCCIDENTALE
DEL MEDITERRANEO CHE APPORTA UN MODERATO INCREMENTO DELL'AVVEZIONE
FREDDA.
NEL CORSO DELLA GIORNATA L'AVANZATA VERSO EST DELLA SACCATURA
ATLANTICA IN CONCOMITANZA ALL'AZIONE DI BLOCCO OPERATA DA QUELLA
SULL'EUROPA ORIENTALE, PROVOCHERANNO UN TILTING VERSO EST DEL
PROMONTORIO SULL'EUROPA CENTRALE.
NEL CONTEMPO CONTINUA LA DISCESA VERSO SUD-OVEST DELLA SACCATURA
RUSSA CHE INIZIA A LAMBIRE L'ITALIA E L'AVANZATA VERSO LEVANTE DEL
MINIMO RELATIVO SULL'AREA MEDITERRANEA OCCIDENTALE CHE IN SERATA SI
PORTERA' SUL CANALE DI SARDEGNA.
A D+1 IL VORTICE SIBERIANO CONTINUA LA DISCESA VERSO SUD-OVEST
INTERESSANDO APPIENO LA PENISOLA ITALIANA MENTRE IN AREA ATLANTICA
UNA NUOVA SACCATURA SI APPROFONDISCE IN SENSO MERIDIANO PER L'AZIONE
DI BLOCCO DEL PROMONTORIO ATLANTICO SUL SUO BORDO ORIENTALE.
A D+2 LE DUE STRUTTURE ANTICICLONICHE SI UNISCONO CREANDO UN ESTESO
PROMONTORIO CHE DALL'AFRICA GIUNGE FINO AL CIRCOLO POLARE ARTICO, CON
AI LATI DUE ESTESE ED INTENSE SACCATURE, LA PRIMA DI ORIGINE
ATLANTICA, MENTRE LA SECONDA PROVENIENTE DA EST CHE GIUNGE FINO AL
MEDITERRANEO CENTRALE.
-DIAGNOSI SINOTTICA SU AREA NAZIONALE:
DOMINA L'ALTA PRESSIONE SU TUTTO IL SETTORE CONTINENTALE E SULLA
SICILIA MENTRE LA SARDEGNA SI PRESENTA INTERESSATA DA UN MINIMO
RELATIVO CHE PORTA CONDIZIONI DI INSTABILITA' SEPPUR MODERATA SUL
SETTORE ORIENTALE.
DALLA SERATA INOLTRE L'ALTA PRESSIONE CEDERA' SPAZIO SUL SETTORE
ADRIATICO ALL'APPROSSIMARSI DEL VORTICE RUSSO-SIBERIANO DALL'AREA
BALCANICA.
A D+1 L'ALTA PRESSIONE CEDE DEFINITIVAMENTE IL PASSO ALL'ARRIVO DEL
VORTICE DALL'AREA BALCANICA CHE SI ATTESTA APPIENO SU TUTTO IL PAESE,
APPORTANDO CONDIZIONI DI INSTABILITA' ANCHE MARCATA SPECIE SULLE
REGIONI IONICHE ED UN SENSIBILE CALO TERMICO SU TUTTO IL PAESE.
A D+2 PERMANE IL VORTICE BALCANICO SULL'ITALIA CON ANCORA CONDIZIONI
DI MODERATA INSTABILITA' ASSOCIATA AD UN NUOVO CALO DELLE
TEMPERATURE.
EVOLUZIONE PREVISTA PER LE PROSSIME 72 ORE:
-EVOLUZIONE PER IL GIORNO 15 NOVEMBRE 2018:
LOCALI NUBI COMPATTE SULLA PARTE ORIENTALE DELLA SARDEGNA CON DEBOLI
ROVESCI O TEMPORALI SPARSI.
NUBI BASSE E STRATIFICATE IN PIANURA PADANA;
CIELO SERENO O POCO NUVOLOSO SUL RESTO DEL PAESE CON MODERATO AUMENTO
DELLA NUVOLOSITA' BASSA IN SERATA SU SICILIA E CALABRIA.
-EVOLUZIONE PER IL GIORNO 16 NOVEMBRE 2018:
MOLTE NUBI SULLE REGIONI IONICHE E SULLA SARDEGNA ORIENTALE
ACCOMPAGNATE DA ROVESCI O TEMPORALI DA SPARSI A DIFFUSI, IN
INTENSIFICAZIONE DAL POMERIGGIO SULLE AREE COSTIERE IONICHE DI
CALABRIA E SICILIA.
ADDENSAMENTI COMPATTI A RIDOSSO DELLE AREE ALPINE E PREALPINE E LUNGO
LA DORSALE APPENNINICA VERSANTE ADRIATICA CON AL PIU' LOCALI DEBOLI
FENOMENI;
AMPI SPAZI DI SERENO ALTROVE.
VENTILAZIONE MODERATA DA EST CON LOCALI SENSIBILI RINFORZI DALLA SERA
SULLA CALABRIA IONICA.
-EVOLUZIONE PER IL GIORNO 17 NOVEMBRE 2018:
MOLTE NUBI SULLE DUE ISOLE MAGGIORI E SULLA CALABRIA CON ROVESCI O
TEMPORALI DIFFUSI ED INTENSI;
LOCALI ADDENSAMENTI COMPATTI A RIDOSSO DEI RILIEVI SULLE RESTANTI
REGIONI CENTROMERIDIONALI ADRIATICHE ED AMPI SPAZI DI SERENO SUL
RESTO DEL PAESE.
VENTILAZIONE FORTE DAI QUADRANTI SETTENTRIONALI SULLA LIGURIA E DAI
QUADRANTI ORIENTALI SULLA CALABRIA E SULLA SICILIA ORIENTALE;
DA MODERATI A FORTI SUL RESTO DEL CENTRO-SUD CON LOCALI RINFORZI
SULLE REGIONI TIRRENICHE PENINSULARI E GENERALMENTE DEBOLI VARIABILI
SUL RESTO DEL PAESE.

C.N.M.C.A.