Bollettino mensile Agosto 2014

Il mese di Agosto 2014 è stato caratterizzato sull’Italia da prevalenti condizioni di variabilità al Centro-Nord e tempo stabile al Sud. Il passaggio di alcune perturbazioni, in particolare durante la seconda decade, ha determinato piogge sparse e locali fenomeni temporaleschi.

Le medie mensili delle temperature massime hanno assunto valori leggermente più alti di quelli tipici del periodo al Sud e sulle Isole, mentre al Centro-Nord i valori sono risultati lievemente inferiori alla norma (riferimento climatico 1961-1990). Le medie mensili delle temperature minime sono invece risultate, per la grande maggioranza delle stazioni osservative e con locali eccezioni nel nord-est, al centro e sulla Sardegna settentrionale, un po’ più elevate dei valori climatici tipici del periodo: in particolare al Sud nella terza decade le temperature minime medie hanno raggiunto scostamenti dai valori climatici fino a 4° C.

Per quanto riguarda le precipitazioni, è stata osservata una preponderanza di scostamenti negativi dai riferimenti climatici, ovvero ha piovuto meno della norma, ad eccezione di alcune località del nord e soprattutto della Toscana dove, invece, lo scostamento è stato positivo.
Gli eventi di precipitazione hanno determinato il superamento del record di precipitazione giornaliera su 3 stazioni della rete osservativa A.M./E.N.A.V.. A titolo di esempio, basti citare che nella stazione di Grosseto è stato registrato il nuovo valore estremo di 135,4 mm di cumulato giornaliero contro il precedente di 78,4 mm del 23 agosto1975.

 

Clicca per visualizzare interamente il bollettino mensile

 

A cura del Servizio Climatologia del CNMCA