Bollettino mensile settembre 2013

Il mese di Settembre è stato caratterizzato, sul nostro Paese, da una prevalente circolazione
ciclonica che ha comportato il transito di una serie di perturbazioni.
Nei primi giorni del mese il passaggio di un sistema nuvoloso sulle regioni centro-meridionali
tirreniche ha determinato precipitazioni più consistenti su Sicilia e Sardegna. Le temperature, di
conseguenza, sono diminuite leggermente sulle regioni meridionali, mantenendosi comunque
intorno alla media del periodo, mentre sono state al di sopra della norma sulle regioni
settentrionali. Successivamente, si è consolidata sull’intera penisola un’area di alta pressione che
ha determinato un aumento graduale e generalizzato dei valori di temperatura.
Verso la fine della prima decade una repentina intrusione di un flusso di aria fredda proveniente
dal Nord Atlantico ha comportato un cambiamento nella circolazione atmosferica, determinando
condizioni prevalentemente instabili sulla nostra penisola protrattesi per tutta la seconda decade.
La spiccata variabilità associata a tale situazione atmosferica ha dato luogo a locali piogge e a
temperature lievemente inferiori alla norma un po’ ovunque.
La successiva risalita dei valori di pressione ha portato a prevalenti condizioni di tempo stabile e
soleggiato che si sono mantenute fino al giorno 28, quando l’ingresso di una nuova perturbazione
ha dato origine a precipitazioni localmente temporalesche e ad un marcato abbassamento delle
temperature.
A livello mensile, le temperature sono risultate quasi ovunque vicine alla media del periodo,
tranne per quelle località in cui il contributo positivo della prima e terza decade ha prevalso in
modo significativo su quello negativo della seconda decade.
I cumulati mensili delle piogge rientrano nei limiti della naturale variabilità climatica del periodo
ad eccezione di rari casi, in particolare Arezzo (AR) e Monte Scuro (CS), per i quali il carattere
temporalesco delle precipitazioni ha comportato valori ben al di sopra della norma.

Clicca per visualizzare interamente il bollettino mensile

A cura del Servizio Climatologia del CNMCA