A Roma l'annuale incontro del Consorzio Internazionale di Modellistica Meteorologica

Dal 9 al 12 settembre si è svolto a Roma, presso il Centro Alti Studi della Difesa, il XXI incontro annuale del Consorzio di Modellistica Numerica per la Previsione Meteorologica denominato COSMO (Consortium for Small-scale MOdelling, www.cosmo-model.org), di cui l’Italia, con il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare è membro sin dalla sua fondazione.

Il consorzio si riunisce regolarmente ogni anno e, in queste occasioni, si analizzano i risultati delle attività svolte nell’anno e si pianificano le future attività di sviluppo ed implementazione del modello numerico. 

I progetti sono pluriennali e sono controllati dallo “Scientific Management Committee (SMC)”, al quale partecipano i coordinatori di vari gruppi di lavoro, guidati dallo “Scientific Project Manager (SPM)”. L’organo decisionale del consorzio è lo “Steering Commitee (STC)”, cui ogni nazione partecipa con un rappresentante. L’Italia esprime in questo periodo il chairman del comitato, il T.Col Lucio Torrisi, anche capo del 4° Servizio “Modelli di simulazione numerica” del Centro Operativo per la Meteorologia di Pratica di Mare (COMet).

Il primo giorno dell’evento è stato dedicato all’incontro del comitato direttivo STC e alle riunioni dei singoli gruppi di lavoro, cui hanno partecipato circa 90 esperti dei vari servizi meteorologici del consorzio.

La seconda giornata è stata aperta dal Generale di Squadra Aerea Fernando Giancotti, presidente del Centro Alti Studi della Difesa, che ha dato il saluto di benvenuto e rivolto l’augurio per un incontro fruttuoso. 

A seguire il Brigadier Generale Silvio Cau, Capo del Reparto per la Meteorologia (ReMET) del Comando Squadra Aerea (Stato Maggiore) e Rappresentante Permanente dell’Italia presso la WMO (World Meteorological Organization), ha sottolineato il ruolo fondamentale della modellistica numerica per le attività operative e l’importanza della cooperazione in questo settore complesso e in continuo sviluppo. Il successivo intervento del chairman del comitato, responsabile dell’organizzazione dell’evento, ha dato inizio alla sessione plenaria dell’incontro durante la quale sono stati esposti, anche nei successivi due giorni, i risultati più rilevanti dei progetti in corso.

In conclusione, il T.Col Lucio Torrisi ha presentato il resoconto delle decisioni intraprese dal comitato direttivo STC e ha moderato la discussione finale. Il tema principale emerso durante il dibattito ha riguardato le modalità di transizione al modello numerico ICON (ICOsahedral Nonhydrostatic), inizialmente implementato dal servizio meteorologico tedesco, e al cui sviluppo il consorzio contribuirà dal 2020. 

Il Servizio Meteorologico dell’AM ha recentemente iniziato le attività di sperimentazione del nuovo codice che sembra garantire previsioni più accurate, anche con un dettaglio spaziale maggiore, e prestazioni computazionali migliori rispetto al modello in uso.

Il Consorzio gestisce, esclusivamente su base volontaria e senza nessun tipo di budget nazionale, un avanzato modello operativo di previsione a scala regionale, usato operativamente dall’AM per il supporto meteorologico alle Forze Armate, l’assistenza alla navigazione aerea e per esigenze di protezione civile.

Le nazioni che compongono il Consorzio sono Germania, Grecia, Israele, Italia, Polonia, Romania, Russia e Svizzera. L’accordo è stato sottoscritto dall’Aeronautica Militare, che, in qualità di rappresentante nazionale, coordina tramite convenzioni e accordi i contributi delle ARPA (Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale) di Emilia Romagna e Piemonte e del CIRA (Centro Italiano Ricerche Aerospaziali).

Le attività tecnico-scientifiche del Consorzio sono organizzate in otto gruppi di lavoro nei seguenti settori: assimilazione delle osservazioni, aspetti numerici, parametrizzazioni dei processi fisici dell’atmosfera e del suolo, post-elaborazione e verifica delle previsioni numeriche, implementazione sui sistemi di calcolo e metodi di previsione probabilistica.

Categorie News: