Un saluto a uno di noi

  

Ha effettuato l’ultimo decollo dalla pista della vita il Col De Biase Icaro Giuseppe, guadagnando per l’ultima volta le vie del cielo. Splendida figura di perfetto gentiluomo e di completo professionista ha sempre confermato in chiunque lo ha conosciuto le sensazioni del primo impatto. Come il padre ha scelto l’arma azzurra per dare concretezza ai suoi sogni e liberare le ali alle sue fantasie. La sua vita era contrassegnata dall’esempio di suo padre anche lui nella forza armata come ufficiale pilota, carriera precocemente interrotta da un incidente aereo nel cielo di Gaeta nel 1949. La via era quindi tracciata e l’ha ripercorsa con la signorilità che gli era consona. Pur titolato, ha sempre evitato di dichiararsi tale preferendo la pratica quotidiana della signorilità alla sola citazione della sua condizione nobiliare. Non ha mai avuto dubbi nel legare la sua vita all’Arma Azzurra tanto che dopo un breve periodo  presso l’Accademia Aeronautica come ufficiale pilota ha scelto di continuare a legarsi al cielo, ma come meteorologo. In questa veste dopo un breve periodo presso il CMR di Brindisi è passato presso la base aerea di Gioia del Colle da dove si è allontanato quando è stato prescelto per svolgere le funzioni di Capo Sezione Meteo della III Regione Aerea. Nel 1999 è stato insignito della Medaglia Mauriziana per i dieci lustri di onorata carriera militare.  Nel rispetto di quanti lo hanno conosciuto ed apprezzato è morto il 2 aprile 2019.

 

Luigi Barbone

Categorie News: