Comando della Squadra Aerea - Reparto per la Meteorologia (ReMET)

 

Il Reparto per la Meteorologia (ReMET), del Comando Squadra Aerea (Stato Maggiore), con sede a Palazzo Aeronautica (Ministero della Difesa), è l'articolazione direttiva del Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare. L'Ente ha il compito di dare attuazione alle funzioni di supporto alle operazioni militari nazionali ed internazionali, sulla base base degli indirizzi forniti dallo Stato Maggiore A.M.

Il ReMET:
pone in essere, per il settore meteorologico, gli indirizzi di F.A. riguardo all'attuazione delle funzioni di supporto alle operazioni militari, sia a livello nazionale che in ambito internazionale. Pone in essere gli indirizzi di F.A. riguardo allo sviluppo tecnico-scientifico e alla regolamentazione di sistemi e procedure di osservazione, accentramento, produzione e diffusione di dati e prodotti meteorologici e per le attività addestrative e di qualificazione del personale. Attua le azioni per lo sviluppo della meteorologia in ambito nazionale ed espleta le funzioni di coordinamento con gli organismi meteorologici nazionali ed internazionali.
Concorre alla definizione:
•    della politica di F.A. in ambito meteorologico;
•    degli obiettivi strategici delle articolazioni del servizio meteorologico dell'A.M.;
•    degli indirizzi su attività di studio e sviluppo nel settore della meteorologia, della climatologia e della fisica dell'atmosfera.
In particolare il Capo Reparto, nel rispetto degli indirizzi di policy, rappresenta il Paese presso l'Organizzazione Meteorologica Mondiale (OMM / WMO )e gli Organismi direttivi delle Agenzie Internazionali di settore.
È costituito da due Uffici ed una Sezione di staff alle dirette dipendenze del Capo Reparto.

•    Ufficio Sistemi e Risorse

Assume il ruolo di collettore delle esigenze complessive di F.A. nel settore meteorologico in ambito esercizio ed ammodernamento e/o potenziamento. Coordina le attività operative del settore meteo, curando lo sviluppo tecnico del settore di competenza e Sottopone all'attenzione del Capo Reparto le problematiche nel settore di competenza di diretto impatto sull'assistenza meteorologica alla navigazione aerea. Attua le misure correttive idonee a rimuovere eventuali inconvenienti nei sistemi meteorologici della rete osservativa che possano inficiare la sicurezza del volo. Svolge attività conoscitive presso le strutture territoriali e periferiche dell'A.M. che svolgono attività meteorologiche, allo scopo di verificare il corretto funzionamento dei mezzi e sistemi in dotazione e di verificarne la rispondenza agli standard operativi richiesti. Mantiene aggiornata la situazione del personale meteo della F.A., fornendo elementi utili a pianificare le assegnazioni, i  ripianamenti, gli avvicendamenti e per la partecipazione ad attività addestrative, operative e di supporto nazionali, interforze e/o multinazionali. Sottopone all'attenzione delle SS.AA. le problematiche nel settore dell'addestramento, di diretto impatto sull'attività addestrativa e operativa, fornendo elementi di valutazione in merito.

•    Ufficio Regolamentazione e Cooperazione

Cura la regolamentazione di settore onde assicurare il corretto funzionamento delle articolazioni, delle strutture e dei sistemi meteorologici. Coordina le attività correlate alla cooperazione in ambito nazionale, internazionale, tanto nei contesti militari che in quelli delle organizzazioni civili. Predispone gli atti finalizzati alle cooperazioni con le altre FF.AA., dicasteri, amministrazioni, istituti, enti e società private per la cessione di dati, informazioni e prodotti meteorologici. Definisce i requisiti tecnici e cura l'integrazione delle reti meteorologiche esistenti. Collabora con le altre amministrazioni per la definizione di attività tecnico-scientifiche nel settore della meteorologia. Gestisce la partecipazione della F.A. nelle Organizzazioni Internazionali della meteorologia.

•    Sezione Coordinamento e Rivista Meteorologia Aeronautica

Cura lo sviluppo dell'immagine della F.A. nelle attività di istituto in Italia ed all'estero anche attraverso la gestione della Rivista di Meteorologia e dei rapporti con i mass-media ed il mantenimento di un centro di documentazione specializzata in meteorologia. Cura la redazione e la pubblicazione della Rivista di Meteorologia Aeronautica garantendone lo sviluppo, la promozione e la diffusione anche in ambito nazionale ed internazionale. Segnala i fabbisogni, in termini di programmazione annuale, per la gestione della Rivista di Meteorologia e l'acquisto delle pubblicazioni. Custodisce, ordina, cataloga, aggiorna e rende disponibili le pubblicazioni a carattere meteorologico e la raccolta documentale.