Latronico

LATRONICO

(PZ)

896 m.s.l.m

 

 

 

CRONOLOGIA

1939

Apertura dell’Osservatorio come stazione di 2^ classe

01.11.1940

Inaugurazione  ufficiale della stazione, presumibilmente presso la chiesa di S. Nicola

01.03.1945

Trasferimento della stazione presso casa Mileo

20.12.1953

Trasferimento della stazione nella nuova palazzina

08.09.1999

Installazione di una stazione automatica DCP nello stesso sito (in affiancamento)

 

 

 

 

 

 

 

 

Latronico con la posizione dell’Osservatorio

L’Ubicazione delle stazioni.  In giallo le stazioni chiuse, in rosso quella operativa

DATI DI STAZIONE

http://www.meteoam.it/?q=ta/infoStazione/LIBU/latronico

 

Indicativo OMM

16316

Indicativo OACI

LIBU

Stato attuale

Aperta

Tipologia

Manuale

Operatività

1939-

Altitudine s.l.m.

896 m

Latitudine Nord

40°05’15”

Longitudine Est

16°00’49”

Comune

Latronico

Località

Latronico

Ubicazione

Piazza E. Pimentel

Logistica

Torretta di 3 piani di proprietà A.M.

Accessibilità

Stazione isolata

Ambientazione

Di montagna

Ostacoli

Nessuno

Capannina

Su terrazzo

Classe stazione

2^

Servizi espletati

S2-A3-SPECI-MONT

Orario servizio UTC

06-18

Archivio

1951-

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

NOTE

La data ufficiale di inaugurazione dell’Osservatorio di Latronico è posta al 1 novembre 1940, tuttavia l’Osservatorio risulta aperto già nel 1939, come stazione meteorologica di 2^ classe (03-18). La stazione fu istituita ad integrazione della rete sinottica e per l’assistenza alla navigazione aerea in una posizione a dominio della valle del fiume Sinni, percorsa dagli aerei sulla rotta per la Puglia, per la Sicilia e per il Nord nell’attraversamento degli Appennini (40° parallelo).

Le osservazioni meteorologiche e la rilevazione dei dati venivano effettuate dal viceparroco della Parrocchia di Sant'Egidio, don Nicola Giacoia, situazione non inusuale in quegli anni. E’ quindi presumibile che la stazione fosse ubicata presso la chiesa di S. Nicola, sul punto più alto del Paese,