Sassofeltrio

SASSOFELTRIO

(PU)

468 m.s.l.m

 

CRONOLOGIA

1940

Apertura della stazione meteo

08.09.1943

Sospensione del servizio per eventi bellici

25.11.1944

Riapertura della stazione

30.06.1975

Cessazione delle osservazioni aeronautiche e trasformazione in climatologica

30.10.1975

Chiusura della stazione

 

Lo Repubblica di San Marino e la zona circostante con la stazione di Sassofeltrio

Sassofeltrio con l’ubicazione della stazione meteo

DATI DI STAZIONE (1975)

Indicativo  OMM

16176

Indicativo OACI

LIVS

Stato attuale

Chiusa

Tipologia

Manuale

Operatività

1940-43; 1944-75

Altitudine s.l.m.

468

Latitudine Nord

43°53’31”

Longitudine Est

12°30’39’

Comune

Sassofeltrio

Località

Sassofeltrio

Ubicazione

Via Angelo Battelli

Logistica

Un locale e terrazzo

Accessibilità

Stazione isolata

Ambientazione

In paese, rurale

Ostacoli

Nessuno

Capannina

Sul terrazzo  

Classe stazione

2^

Servizi espletati

S2-A3-SPECI-MON-VAL-PRE

Orario servizio U.T.C.

03-18

Archivio

1951-75

                                              

 NOTE

 

L’Osservatorio di Sassofeltrio fu impiantato nel 1939, presumibilmente in sostituzione di quello di San Marino. La stazione sospese il servizio l’8 settembre 1943 ma già il 25 novembre 1944 la stazione fu riaperta, dapprima solamente ai fini statistici e successivamente, a seguito del ripristino dei mezzi di comunicazione e della energia elettrica, con la  trasmissione regolare dei bollettini per la rete sinottica e l’assistenza alla navigazione aerea. La stazione era ubicata in un edificio di proprietà del Comune dove abitava anche la famiglia del Capostazione, Sig. Amedeo Valentini, incaricato civile, e, come accadeva frequentemente a quei tempi, gestita a “conduzione familiare”.

Il 30 giugno 1975 la stazione cessò la trasmissione dei messaggi METAR e dal 1 luglio 1975 effettuò servizio solo per la climatologia. La stazione fu chiusa il 30 ottobre 1975.

 

La stazione meteo nel 1942 (Arch.Torquato  Valentini)

Lo stesso edificio nel 2012 (Pagano 2012)

 

L’interno della stazione meteo nel 1942

(Arch.Torquato  Valentini)

… e nel 1975 (Arch.Torquato  Valentini)

 

La stazione meteo nel 197. E’ visibile il nuovo anemografo  SIAP IA/ML3-A/FMQ 1B

(Arch.Torquato  Valentini)

Il sistema registratore dell’anemografo

(Arch.Torquato  Valentini)

 

Il Capostazione Amedeo Valentini, con il personale di stazione,  la cognata Elvira Gaggini (a sinistra) e la nipote Agata Casini (a destra), che poi diventerà anche Capostazione, sul terrazzo dell’Osservatorio, nel 1950.

Sullo sfondo le Rocche di San Marino (Arch. Torquato Valentini)