Uno sguardo alle prossime settimane, 16 agosto - 13 settembre 2013

La presenza dell’anticlone delle Azzorre manterrà per il prossimo fine settimana ancora condizioni di generale stabilità con temperature elevate ma conformi alla norma stagionale. A parte una perturbazione di passaggio all’inizio della terza decade le condizioni si manterranno tipicamente estive fino a metà settembre.

Terza decade di agosto: nella prima parte l’ingresso di aria più fresca di origine atlantica favorirà una lieve diminuzione delle temperature a partire dal versante adriatico con conseguente passaggio di una perturbazione che interesserà dapprima il Nord e velocemente si trasferirà alle regioni meridionali; a seguire, il tempo assumerà caratteristiche tipicamente stagionali, presentando occasionali eventi piovosi sui rilievi alpini e prealpini e mantenendo generali condizioni di stabilità sul resto del territorio; da metà della decade si assisterà ad un nuovo incremento della pressione atmosferica con associato un debole rialzo delle temperature.

Prima e seconda decade di settembre: questa situazione, tipicamente estiva, si manterrà per tutto il  periodo, durante il quale un’ampia area anticlonica si stabilizzerà sul Mediterraneo centrale, mantenendo condizioni di tempo pressoché stabile un po’ su tutto il territorio, con episodi di rovesci e temporali localizzati solo sui rilievi di confine ed al più su quelli appenninici meridionali nelle ore centrali diurne; si assisterà inoltre ad un incremento, seppur moderato, delle temperature ma soprattutto ad un più deciso apporto di umidità che potrà creare nuovamente condizioni di afa.

 

A cura del Servizio Analisi e Previsioni del CNMCA