Fenomeni Intensi

Nessun Fenomeno Intenso

Uno sguardo alle prossime settimane, Periodo: 24 aprile – 21 maggio 2017 (EMISSIONE venerdì 21/04/2017 – PROSSIMA EMISSIONE venerdì 28/04/2017).

 

Ricordiamo che le informazioni mensili che seguono non sono da considerarsi previsioni del tempo nel senso classico. Rappresentano invece delle tendenze di massima dell’andamento atmosferico atteso e, pertanto, costituiscono solo delle indicazioni medie di ciò che possiamo ragionevolmente aspettarci nel periodo indicato.

24 – 30 aprile

La prima settimana vedrà una variazione della configurazione con una tendenza a prevalente campo ciclonico che sarà responsabile di valori cumulati delle precipitazioni ben superiori al quadro di riferimento al centro-nord, così come anche le temperature subiranno una anomalia negativa su tutto Paese.

01 – 07 maggio

Nella seconda settimana il quadro sinottico sembra tendere verso una leggera anomalia positiva del geopotenziale che riporterà il trend delle precipitazioni generalmente in linea con la media stagionale, sull’ intero territorio nazionale. Si sottolinea, invece, una anomalia negativa al centro-nord nel campo delle temperature, con conseguenti valori che ivi saranno inferiori a quelli della media del periodo, per quanto invece attiene al sud, gli stessi saranno generalmente in linea con la media del periodo.

08 – 14 maggio

La terza settimana sembra confermare la tendenza della precedente, con ancora un quadro delle precipitazioni sostanzialmente in linea con la media del periodo, su tutto il Paese. Per quanto invece attiene il quadro delle temperature, si rileva una anomalia positiva del quadro termico, con conseguenti valori al di sopra della media del periodo su tutto il paese.

15 – 21 maggio

Anche per l’ultima settimana permane il trend delle settimane precedenti, che vede un quadro precipitativo in linea con la media del periodo, su tutto il Paese. Si attende invece una leggera flessione nel trend delle temperature che ritorneranno così in linea con la media del periodo.

 

 

 A cura del CNMCA

 

Clicca per saperne di più