Uno sguardo alle prossime settimane, Periodo: 22 Gennaio – 18 Febbraio 2018 (EMISSIONE venerdì 19/01/2018 – PROSSIMA EMISSIONE venerdì 26/01/2018)

 

Le seguenti previsioni mensili non sono di tipo classico, ma costituiscono solo delle indicazioni medie di ciò che possiamo ragionevolmente aspettarci nella settimana indicata. Tuttavia rappresentano un validissimo strumento per prevedere con largo anticipo eventi estremi come: intense ondate di freddo o caldo, periodi siccitosi o situazioni alluvionali. (Prossima emissione, venerdì 26 Gennaio 2018).

22 – 28 Gennaio 2018

La prima settimana si apre all’ insegna di una marcata anomalia positiva nel regime del geopotenziale, con associato un flusso in quota con direttrice nordoccidentale. In tale quadro di situazione avremo la persistenza di nubi da Stau lungo l’arco alpino, con associati valori di precipitazione, per lo più nevosa, al di sopra della media del periodo. Sul resto del paese invece i regimi precipitativi si assesteranno ovunque al di sotto della media climatologica. In merito ai regimi termici infine, si rileva che gli stessi saranno ovunque superiori alla media stagionale.

29 Gennaio – 04 Febbraio 2018

Nella seconda settimana si rafforza su tutto il paese l’anomalia positiva nei regimi del geopotenziale, con conseguenti regimi precipitativi ovunque al di sotto della media del periodo, cui seguiranno regimi termici al nord al di sopra della media stagionale e generalmente in linea al centro-sud.

05 – 11 Febbraio 2018

Nella terza settimana il regime del geopotenziale torna ad assumere una leggera anomalia negativa, che contribuirà a riportare i regimi termici e precipitativi all’interno dei range climatologici del periodo su tutto il paese.

12 – 18 Febbraio 2018

Nell’ultima settimana il regime del geopotenziale pare orientarsi nuovamente verso una nuova anomalia positiva, con effetti unicamente sui regimi termici che si porteranno su tutto il paese al di sopra della media del periodo; permangono invece i regimi termici all’interno del range climatologico stagionale.

 

 

 A cura del CNMCA

 

Clicca per saperne di più