Previsti fenomeni intensi

MeteoAlarm

Fenomeni Intensi

Homepage

Previsioni testuali

DALLE 06.00/UTC ALLE 24/UTC DI OGGI, MARTEDI' 07 LUGLIO 2015,
SULL'ITALIA SI PREVEDE

NORD:
PRIMO MATTINO CHE, IN UN CONTESTO DI NUBI SCARSE O DEL TUTTO ASSENTI
TRA BASSO PIEMONTE, LIGURIA E PIANURA PADANA A SUD DEL PO, VEDRA'
INVECE DELLA NUVOLOSITA' SPARSA SULLE ZONE MONTANE E PEDEMONTANE,
CON RESIDUI ROVESCI O TEMPORALI SULLA ZONA DEI LAGHI TRA PIEMONTE E
LOMBARDIA E SUL TRENTINO ALTO ADIGE: NUVOLOSITA' CHE SI FARA'
NUOVAMENTE CONSISTENTE NEL CORSO DELLA MATTINATA A RIDOSSO DEI
RILIEVI, COMPRESI QUELLI APPENNINICI, E CUI POTRANNO ESSERE
ASSOCIATI A ROVESCI SPARSI O ISOLATI TEMPORALI CHE NEL TARDO
POMERIGGIO E NELLA SERATA SCONFINERANNO VERSO LA PIANURA
LOMBARDO-VENETA.

CENTRO E SARDEGNA:
AMPIO E PREVALENTE SOLEGGIAMENTO SIA SULL'ISOLA CHE SUL CENTRO
PENINSULARE, MA CON SVILUPPO DI NUBI IMPONENTI SULL'APPENNINO
TOSCANO E SUI MONTI COMPRESI TRA MARCHE MERIDIONALI, UMBRIA, ABRUZZO
E ENTROTERRA LAZIALE DOVE, NEL POMERIGGIO, SI POTRANNO AVERE LOCALI
ROVESCI O TEMPORALI IN RAPIDO DISSOLVIMENTO SERALE.

SUD E SICILIA:
CIELO PREVALENTEMENTE SERENO, CON QUALCHE NUBE BASSA AL PRIMO
MATTINO SULLE COSTE TIRRENICHE PENINSULARI E NUBI CUMULIFORMI IN
SVILUPPO DURANTE LE ORE PIU' CALDE SUI RILIEVI MAGGIORI MA CON
SCARSA PROBABILITA' DI FENOMENI ASSOCIATI.

TEMPERATURE:
SENZA VARIAZIONI DI RILIEVO, CON TENDENZA ALLA DIMINUZIONE DELLE
MASSIME SULLE ZONE ALPINE E PREALPINE CENTRO-ORIENTALI. PERSISTENZA
DELLE CONDIZIONI DI ONDA DI CALORE SULLA PIANURA PADANO-VENETA,
SULLA SARDEGNA, SULLE REGIONI CENTRALI TIRRENICHE E SULL'UMBRIA, CON
ESTENSIONE DELLE CONDIZIONI DI DISAGIO ANCHE ALL'ENTROTERRA DELLE
REGIONI DEL MEDIO E BASSO ADRIATICO ED ALLA BASILICATA.

VENTI:
DEBOLI VARIABILI SU TUTTO IL PAESE, A REGIME DI BREZZA LUNGO LE ZONE
COSTIERE E CON RAFFICHE DURANTE I TEMPORALI.

MARI:
TUTTI QUASI CALMI O POCO MOSSI.
C.N.M.C.A.

TEMPO PREVISTO SULL'ITALIA PER DOMANI MERCOLEDI' 08/07/2015

NORD:
- NUBI SPARSE GIA' DAL MATTINO A RIDOSSO DEI MONTI E CIELO IN
PREVALENZA POCO NUVOLOSO SULLE ZONE PIANEGGIANTI. NUVOLOSITA' IN
DECISA INTENSIFICAZIONE SULLE ZONE ALPINE E PREALPINE
CENTRO-ORIENTALI, DOVE NEL POMERIGGIO ARRIVERANNO DEI TEMPORALI PIU'
FREQUENTI. NELLA SERATA I TEMPORALI SI ESTENDERANNO ALLA PIANURA
VENETA E ALLA LOMBARDIA ORIENTALE. POSSIBILI ROVESCI IN ARRIVO ANCHE
SULLA RIVIERA LIGURE PER FINE GIORNATA.

CENTRO E SARDEGNA:
- CIELO SERENO O POCO NUVOLOSO SIA SULLA SARDEGNA E CHE SUL CENTRO
PENINSULARE, MA CON SVILUPPO DI NUBI IMPONENTI SULL'ENTROTERRA DEL
BASSO LAZIO E SUI RILIEVI ABRUZZESI, DOVE ARRIVERANNO DEGLI ISOLATI
TEMPORALI POMERIDIANI SEGUITI DA SCHIARITE SERALI.

SUD E SICILIA:
- NUBI INNOCUE MA SPARSE SULLA CAMPANIA E SULLE COSTE DI BASILICATA
E CALABRIA AL PRIMO MATTINO; CIELO SERENO SUL RESTO DEL SUD.
NUVOLOSITA' IN AUMENTO NELLE ORE CALDE DEL GIORNO SUI RILIEVI
APPENNINICI COMPRESI TRA MOLISE, CAMPANIA, BASILICATA E PUGLIA, ZONE
QUESTE DOVE SI AVRA' LA POSSIBILITA' DI TEMPORALI POMERIDIANI.
QUALCHE ANNUVOLAMENTO E QUALCHE ISOLATO PIOVASCO E' INOLTRE ATTESO
ANCHE SULL'APPENNINO CALABRESE E SULLE ZONE INTERNE DELLA SICILIA.

TEMPERATURE:
- MINIME SENZA VARIAZIONI DI RILIEVO;
- MASSIME PER LO PIU' STAZIONARIE, MA CON TENDENZA ALLA DIMINUZIONE
SUL TRIVENETO, SULLA LIGURIA E SULLA TOSCANA. ATTENUAZIONE DELLE
CONDIZIONI DI ONDA DI CALORE SULLA PIANURA PADANA OCCIDENTALE E
SULLA TOSCANA; PERSISTENZA DI CONDIZIONI DI ELEVATO DISAGIO TERMICO
INVECE PER LA SARDEGNA, PER IL LAZIO, PER LA PIANURA PADANA
CENTRO-ORIENTALE E PER LE REGIONI DEL MEDIO E BASSO ADRIATICO.

VENTI:
- INIZIALMENTE DEBOLI VARIABILI MA TENDENTI A PROVENIRE DAI
QUADRANTI MERIDIONALI DA META' GIORNATA AL CENTRO-NORD, CON RINFORZI
SULLE ZONE APPENNINICHE.

MARI:
- QUASI CALMI O POCO MOSSI I BACINI MERIDIONALI;
- MOTO ONDOSO IN AUMENTO PER TUTTI I MARI CHE BAGNANO IL
CENTRO-NORD, SPECIE NELLA SECONDA PARTE DELLA GIORNATA E SPECIE PER
L'ALTO ADRIATICO, IL MAR LIGURE E IL MAR DI SARDEGNA CHE DIVERRANNO
MOLTO MOSSI.
C.N.M.C.A.

TEMPO PREVISTO SULL'ITALIA PER DOPODOMANI, GIOVEDI' 9 LUGLIO 2015, E
PER I SUCCESSIVI QUATTRO GIORNI

GIOVEDI' 9/07/15:

NORD:
- NUVOLOSITA' DIFFUSA AL MATTINO SPECIE SUI SETTORI CENTRO-ORIENTALI
CON RESIDUI TEMPORALI SUI RILIEVI E LUNGO LE ZONE PIANEGGIANTI. DAL
PRIMO POMERIGGIO ATTENUAZIONE DEI FENOMENI E NUBI IN CALO. IN SERATA
ANCORA NUVOLOSO O MOLTO NUVOLOSO SULLE REGIONI DI NORD-EST E SULLA
LOMBARDIA MA SENZA FENOMENI ASSOCIATI.

CENTRO E SARDEGNA:
- SERENO O POCO NUVOLSO SULLA SARDEGNA;
- POCHE NUBI AL MATTINO SPECIALMENTE SUL SETTORE ADRIATICO. DALLA
TARDA MATTINATA AUMENTO DELLA COPERTURA A RIDOSSO DEI RILIEVI
APPENNINICI DOVE, NEL POMERIGGIO, SI AVRANNO DEI ROVESCI A CARATTERE
TEMPORALESCO, CON I FENOMENI CHE IN SERATA TENDERANNO A SVANIRE
LASCIANDO SOLO DELLA NUVOLOSITA' RESIDUA.

SUD E SICILIA:
- MOLTO NUVOLOSO SULLE REGIONI PENINSULARI TIRRENICHE AL MATTINO IN
SUCCESSIVO DISSOLVIMENTO, CON NUBI CHE ANDRANNO A SVILUPPARSI A
RIDOSSO DEI RILIEVI DURANTE LE ORE PIU' CALDE CON ASSOCIATO QUALCHE
ISOLATO TEMPORALE. IN SERATA LE NUBI LASCERANNO SPAZIO AD AMPI SPAZI
DI SERENO.

TEMPERATURE:
- MINIME IN DIMINUZIONE AL NORD, SULLA SARDEGNA E SULLE REGIONI DEL
MEDIO ADRIATICO, STAZIONARIE ALTROVE;
- MASSIME IN DECISA DIMINUZIONE AL NORD SPECIE SULLA PIANURA
PADANO-VENETA, SULLA SARDEGNA E SULLE REGIONI ADRIATICHE
CENTRO-SETTENTRIONALI, IN LIEVE AUMENTO SULLA LIGURIA, STAZIONARIE
SULLE RIMANENTI ZONE.

VENTI:
- MODERATI DA NORD-OVEST SULLE DUE ISOLE MAGGIORI CON RINFORZI LUNGO
LE ZONE ESPOSTE;
- DEBOLI ORIENTALI CON TEMPORANEI RINFORZI AL NORD E SULLE REGIONI
DELL'ALTO ADRIATICO;
- DEBOLI MERIDIONALI SULLE RIMANENTI REGIONI.

MARI:
- MOLTO MOSSI I BACINI SETTENTRIONALI CON MOTO ONDOSO TENDENTE A
DIMINUIRE IN SERATA;
- AGITATO IL MAR DI SARDEGNA TENDENTE DALLA SERA A DIVENIRE MOLTO
MOSSO;
- MOSSI LOCALMENTE MOLTO MOSSI I RIMANENTI BACINI INTORNO LA
PENISOLA, TENDENTI A DIVENIRE MOSSI IN SERATA.

VENERDI' 10/07/15:
VARIABILITA' SUI MONTI NELLE ORE CALDE DELLA GIORNATA, STABILE SUL
RESTO DEL PAESE. TEMPERATURE ANCORA IN LIEVE DIMINUZIONE PER LA
PERSISTENZA DI UNA VENTILAZIONE PREVALENTEMENTE SETTENTRIONALE OD
ORIENTALE PIU' FRESCA E PIU' SECCA. MARI GENERALMENTE MOSSI
TEMPORANEAMENTE MOLTO MOSSI MA CON MOTO ONDOSO IN CALO DAL
POMERIGGIO.

SABATO 11/07/15:
SERENO O POCO NUVOLOSO AL MATTINO CON TEMPORANEO AUMENTO DELLA
NUVOLOSITA' DURANTE LE ORE PIU' CALDE A RIDOSSO DEI RILIEVI ALPINI E
APPENNINICI CENTRO-MERIDIONALI, DOVE SI POTRANNO AVERE DEI LOCALI
ROVESCI TEMPORALESCHI. RASSERENAMENTI SERALI. TEMPERATURE NUOVAMENTE
IN AUMENTO. VENTILAZIONE GENERALMENTE DEBOLE DI PROVENIENZA
SETTENTRIONALE CON TEMPORANEI RINFORZI LUNGO LE REGIONI TIRRENICHE E
SULLA SARDEGNA OCCIDENTALE. IN SERATA ROTAZIONE DEI VENTI DA
SUD-OVEST SULLA LIGURIA CON INTENSIFICAZIONI. POCO MOSSI L'ADRIATICO
E IL TIRRENO, MOSSI I RIMANENTI MARI.

DOMENICA 12/07/15 E LUNEDI' 13/07/15:
INSTABILE DURANTE LE ORE PIU' CALDE DELLA GIORNATA A RIDOSSI DEI
RILIEVI CON LOCALI TEMPORALI. STABILE SUL RESTO DEL PAESE.
C.N.M.C.A.

Uno sguardo alle prossime settimane, 6 luglio – 2 agosto 2015

Le prime due settimane di previsione saranno ancora caratterizzate dalla presenza  dell’Anticiclone delle Azzorre su gran parte del continente europeo, che determinerà un flusso di correnti provenienti prevalentemente dai quadranti meridionali che porteranno aria calda sub-tropicale verso le regioni del mediterraneo centro-occidentale. Nel corso della terza settimana di previsione l’anticiclone tenderà ad indebolirsi ed a regredire verso sud, consentendo l’ingresso di correnti umide sull’Italia di provenienza atlantica, che persisteranno anche nel corso dell’ultima settimana di previsione.

6 luglio – 12 luglio. Il campo di alta pressione si presenterà forte nel corso della prima settimana di previsione, mantenendo condizioni di tempo stabile e soleggiato su tutta la penisola. Le temperature si manterranno più alte rispetto ai valori tipici del periodo, specie sulle regioni settentrionali e sulla Toscana, dove si supereranno anche i 5 gradi rispetto ai valori medi. Per quanto concerne le precipitazioni, il periodo si presenterà più secco della norma, in particolare sulle regioni settentrionali ed adriatiche.

13 luglio – 19 luglio. La persistenza del campo di alta pressione determinerà ancora condizioni di tempo stabile e soleggiato. Le temperature risulteranno di qualche grado superiori alla media del periodo su tutto il territorio nazionale, specie al nord e regioni dell’alto tirreno dove l’anomalia risulterà più marcata. Il periodo si presenterà ancora secco sulle regioni settentrionali, in particolar modo sulla pianura padana, mentre le precipitazioni risulteranno in linea con i valori medi statistici al centro-sud.

20 luglio – 26 luglio. Il graduale indebolimento dell’anticiclone darà origine ad un lento cambiamento della massa d’aria sul mediterraneo. Infatti l’aria sub tropicale inizierà a lasciare il posto ad aria umida e relativamente più fresca di origine atlantica, con un conseguente abbassamento della temperatura, che tuttavia, ad eccezione delle estreme regioni meridionali, risulterà ancora lievemente al di sopra delle medie del periodo, in modo particolare sulla pianura padana. Le precipitazioni saranno in linea con i valori attesi per il periodo.

27 luglio – 2 agosto. L’ultima settimana di previsione sarà caratterizzata ancora dall’ingresso di correnti atlantiche, in un contesto comunque di alta pressione con precipitazioni comunque in linea con i valori tipici del periodo al centro sud, mentre al nord il clima si presenterà lievemente più secco della norma. Anche le temperature risulteranno lievemente al di sopra dei valori medi del periodo al cento nord, specie in pianura padana, mentre non si evidenziano scostamenti dai valori attesi al centro-sud.

A cura del Servizio Analisi e Previsioni del CNMCA

 

Satellite

Moviola Satellitare

Meteomar

Meteomar