Assistenza al volo

 

L'assistenza al volo

Il Servizio Meteorologico ha il compito primario di fornire ai Reparti dell'Aeronautica Militare il supporto necessario alla pianificazione ed esecuzione delle missioni di volo.

In campo aeronautico al Servizio competono anche l'organizzazione e l'erogazione dell'assistenza meteorologica a favore del trasporto aereo civile, lungo tutte le rotte di responsabilità nazionale e sugli aeroporti militari aperti al traffico aereo civile. Questa attività, che discende da precise disposizioni di legge, viene assicurata in stretto coordinamento operativo con gli organi di assistenza al traffico aereo di Forza Armata e dell'Ente Nazionale Assistenza al Volo, ENAV, conformemente alle procedure internazionali stabilite dall'International Civil Aviation Organization, ICAO.
Nell'espletamento dei suddetti compiti, in cui i requisiti di sicurezza, regolarità ed economia dei voli devono essere garantiti, il Servizio svolge un continuo monitoraggio del tempo significativo (visibilità atmosferica, copertura nuvolosa, direzione e forza del vento, precipitazioni, fenomeni temporaleschi, turbolenza, possibili formazioni di ghiaccio su aeromobile, ecc.), emettendo previsioni specializzate ai fini aeronautici e avvisi di sicurezza. Il Servizio opera attraverso due strutture, una nazionale, il 1° Centro Meteorologico Regionale di Milano, 1° CMR, l'altra territoriale, costituita da Uffici Meteorologici Aeroportuali, UMA. Entrambe queste strutture ricevono 24 ore su 24, dal Centro Nazionale di Meteorologia e Climatologia Aeronautica di Pratica di Mare, CNMCA, tutti i dati, prodotti , informazioni di base necessari allo svolgimento dei propri compiti.
Al 1° CMR è demandato il servizio di Veglia Meteorologica su tutto lo spazio aereo di responsabilità nazionale. Tale servizio si esplica con l'emissione di avvisi di sicurezza per la navigazione aerea, denominati SIGMET (anche per le ceneri vulcaniche emesse dall'Etna) e AIRMET (questi ultimi per i bassi livelli di volo), sia con produzioni grafiche come la carta denominata Significant Weather Low Level - Italia, SWL, sulla quale, a cadenza esaoraria, vengono riportati i fenomeni previsti significativi e pericolosi alla navigazione area fino ad una quota di 3.000 metri.
Gli UMA sono 26, 11 dei quali effettuano servizio 24 ore su 24. Provvedono all'assistenza meteorologica aeroportuale, emettendo messaggi di osservazione regolari, METAR, e speciali, SPECI, a carattere locale, previsioni d'aerodromo, Terminal Aerodrome Forecast TAF, avvisi d'aerodromo per la salvaguardia, da condizioni meteorologiche avverse delle infrastrutture a terra e dei velivoli in sosta. Gli UMA forniscono consulenza agli equipaggi di volo attraverso rapporti collettivi o consultazioni individuali, provvedono alla preparazione e consegna agli equipaggi di volo della documentazione meteorologica necessaria alla pianificazione e alla condotta dei voli sia militari sia civili.