Disponibilità dei dati

TIPI DI DATI/PRODOTTI PER LE UTENZE, DISPONIBILI NEI VARI FORMATI IN VIGORE

- Dati d'archivio.
- Dati in tempo reale.

I dati d'archivio sono costituiti sia da messaggi meteorologici d'osservazione pregressi, presenti nella Banca Dati Climatologica, sia da prodotti di elaborazioni statistiche.

I dati in tempo reale sono costituiti sia da messaggi meteorologici d'osservazione, gli ultimi acquisiti, sia da prodotti di previsione, ovvero informazioni in linguaggio chiaro o codificato, output dei modelli numerici di simulazione dell'atmosfera, post-elaborazioni grafiche, ecc..

 

MODALITA' PER RICHIEDERE I DATI/PRODOTTI

Tutti i dati possono essere richiesti, come forniture una-tantum o continuative, all'USAM scrivendo a:

Ufficio Generale Spazio Aereo e Meteorologia
Reparto Meteorologia
Palazzo A.M.
Viale dell'Universita', 4
00185 Roma

E_Mail : help@meteoam.it

Limitatamente ai soli dati d'archivio (una-tantum), per un sostanziale guadagno di tempo, la richiesta può essere direttamente indirizzata al CNMCA, che gestisce la Banca Dati Climatologia, attraverso l'apposita interfaccia di richiesta d'archivio, di cui le seguenti pagine

http://clima.meteoam.it/RichiestaDatiGenerica.php       per richieste generiche

http://clima.meteoam.it/RichiestaDatiAvanzata.php      per richieste avanzate

o, in alternativa, scrivendo a

 

 

Indirizzo postale: C.N.M.C.A.
Aeroporto Mario De Bernardi
Via Pratica di Mare, 45
00040 Pomezia
Roma

E_Mail : clima@meteoam.it

 

 ATTENZIONE: l'Aeronautica Militare è l'unico Ente in Italia che può certificare l'autenticità delle osservazioni meteorologiche.
 

CENNI SULLE NORMATIVE ALLA BASE DELLA CESSIONE DI DATI/PRODOTTI

La cessione di dati/prodotti meteorologici è regolata dal documento C.U.S.T.O.ME.R.  - Condizioni Unificate e Sistemi Tariffari Orientati alle Meteo-Risorse”, emanato dallo Stato Maggiore Aeronautica – Ufficio Generale Spazio Aereo e Meteorologia, documento che recepisce e armonizza i vincoli nazionali ed internazionali in materia e i recenti cambiamenti organizzativi in seno all’A.D., quale la costituzione della Società Difesa Servizi S.p.A. (DS) giuridicamente distinta ed autonoma dall’AM.

http://clima.meteoam.it/Documenti/Customer2014.pdf
 

Il documento di cui sopra, in linea con ciò che accade a livello europeo, prevede diverse categorie di Utenza a seconda dell'attività svolta con i dati/prodotti ricevuti:

-    Official Duty: soggetto che utilizza dati/prodotti meteo per attività istituzionali derivanti da responsabilità/attribuzioni legislative, governative ed intergovernative (Enti Pubblici e della Difesa);
-    End User: soggetto che utilizza dati/prodotti meteo per i propri scopi commerciali, industriali o personali (per finalità non meteo) e non cede tali prodotti ad alcuna Terza Parte, né li usa per generare servizi meteo a valore aggiunto;
-    Broadcaster e/o Publisher: soggetto che utilizza dati/prodotti meteo per fornire servizi (a finalità meteo), rivolte a Terze Parti non chiaramente conosciute ed identificate, mediante trasmissioni radiotelevisive o tramite pubblicazioni di ogni tipo (Emittenti radio-televisive ed Editori);
-    Service Provider: soggetto che utilizza dati/prodotti meteo per fornire servizi a valore aggiunto (a carattere meteo) ad una Terza Parte chiaramente identificata e conosciuta;
-    Educational Use: soggetto che utilizza dati/prodotti meteo unicamente per finalità didattiche nell’ambito di scuole, università, istituti scientifici o simili (privati o pubblici), senza diffusione o ridistribuzione dei suddetti dati/prodotti a Terze Parti o generazione di servizi a valore aggiunto;
-    Research Project: soggetto che utilizza dati/prodotti meteo unicamente per finalità legate a progetti scientifici nell’ambito di università o istituti scientifici o simile (privati o pubblici) esclusivamente per specifiche attività di ricerca, senza alcuna finalità commerciale.

 

Per il calcolo degli oneri da attribuire a ciascuna fornitura, il documento prevede due distinte onerosità: onerosità propria (information cost) ed onerosità da rilascio (delivery and handling cost). La prima viene definita come il prezzo effettivo che viene attribuito all'informazione presente in un determinato dato/prodotto. La seconda scaturisce dai costi che vengono sostenuti dall'Ente Rilasciante per consentire l'attività di gestione del sistema di elaborazione e per ripianare i costi dell'attività di rilascio del dato/prodotto meteo.

Tutti gli Utenti hanno l'obbligo di non cedere a terze parti i dati/prodotti originali, rilasciati dal Servizio Meteo A.M.. A livello internazionale i dati/prodotti originali (definiti di "tipo A") vengono distinti da quelli cedibili a terze parti (derivati dai primi e definiti "VAS"), secondo la suddivisione di seguito riportata:


-   Dati e/o prodotti di tipo “A”: qualunque osservazione e/o informazione meteorologica, idrologica e ambientale ottenuta e/o realizzata da un Servizio Meteorologico Nazionale (NMS);
-   Servizi a valore aggiunto (VAS, Value Added Service): qualunque servizio a finalità meteorologica specificamente concepito, per soddisfare le necessità di Terze Parti, e reso disponibile sotto precise c condizioni; 
-   VAS di tipo “B”: VAS derivati da dati e/o prodotti di tipo A attraverso procedure non-meteorologiche che, oltre a quelle del puro rilascio, consentano colorazioni, formattazioni, trasformazioni geometriche, ecc. dei dati e/o prodotti di tipo “A” originali e che permettano una facile estrazione  ed una non ambigua identificazione degli stessi dati e/o prodotti tipo “A”;
-   VAS di tipo “C”: VAS generati tramite processi attraverso i quali i dati e/o prodotti di tipo A o VAS di tipo “B” originali non possono essere estratti facilmente nè identificati senza ambiguità.

 

ATTENZIONE: l'Aeronautica Militare è l'unico Ente in Italia che può certificare l'autenticità delle osservazioni meteorologiche.