R.E.S.M.A.

 

Re.S.M.A.

 

 

Il Reparto Sperimentazioni di Meteorologia Aeronautica, ReSMA, ha sede a Vigna di Valle sul Lago di Bracciano nello storico palazzetto del 1909, che ospitò la prima stazione aerologia italiana.
Il ReSMA garantisce il controllo di qualità delle osservazioni meteorologiche, certifica la rispondenza della strumentazione meteo agli standard e effettua campagne di misurazioni speciali che consentono di valutare le diverse prestazioni degli apparati osservativi di interesse. Per svolgere questo compito dispone, tra l'altro, di una camera baroclimatica, all'interno della quale possono essere riprodotte condizioni meteorologiche critiche cui sottoporre la strumentazione in sperimentazione.
Il Reparto mantiene, inoltre, operativa una Unità Meteo Mobile, ovvero un mezzo attrezzato per le osservazioni e le previsioni, che assicura, anche con personale di supporto proveniente dagli Enti territoriali, assistenza meteorologica nelle operazioni fuori area o per diverse esigenze sul territorio nazionale.
Gestisce, infine, e cura gli archivi della rete di osservazioni speciali. Precisamente per l'ozono (3 stazioni: Vigna di valle, Monte Cimone e Messina), la radiazione solare globale e durata del soleggiamento (30 stazioni), l'anidride carbonica (1 stazione: Monte Cimone) e l'analisi chimica delle precipitazioni (7 stazioni). Per quest'ultima il ReSMA ha un moderno laboratorio chimico, che si occupa di raccogliere ed analizzare i campioni di precipitazioni.
Nell'ambito del programma dell'Organizzazione Mondiale di Meteorologia, OMM, denominato Global Atmosphere Watch, GAW, ovvero "veglia mondiale dell'atmosfera", i dati di ozono vengono inviati al Centro di Raccolta Mondiale di Downsvieu in Canada, quelli di radiazione solare globale e durata del soleggiamento al World Radiation Data Center, WRDC, di San Pietroburgo in Russia e quelli di precipitazione al Centro Mondiale di raccolta di Champaigne - USA.