Previsti fenomeni intensi

MeteoAlarm

Fenomeni Intensi

Homepage

Previsioni testuali

DALLE 12.00/UTC DI OGGI, GIOVEDI' 02 LUGLIO 2015, ALLE 06.00/UTC DI
DOMANI, VENERDI' 03 LUGLIO 2015, SULL'ITALIA SI PREVEDE

NORD:
CONDIZIONI DI BEL TEMPO SU TUTTO IL SETTENTRIONE CON ADDENSAMENTI
POMERIDIANI SULLE ZONE ALPINE ASSOCIATI A ISOLATI ROVESCI, IN
ATTENUAZIONE SERALE.

CENTRO E SARDEGNA:
SOLE E CIELO SERENO

SUD E SICILIA:
GIORNATA LIMPIDA CON CIELO TERSO
TEMPERATURE
- IN GENERALE AUMENTO

VENTI:
- DEBOLI DI DIREZIONE VARIABILE, A REGIME DI BREZZA LUNGO LE COSTE

MARI:
- POCO MOSSI O QUASI CALMI.
C.N.M.C.A.

TEMPO PREVISTO SULL'ITALIA PER DOMANI VENERDI' 03/07/2015

NORD:
TEMPO STABILE, MA CON PASSAGGIO DI MODESTE VELATURE CHE NELLE ORE
PIU' CALDE SI SOMMERANNO AD ANNUVOLAMENTI PIU' COMPATTI IN SVILUPPO
A RIDOSSO DEI MONTI, DOVE POTRANNO ARRIVARE DEGLI ISOLATI ROVESCI O
TEMPORALI CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AL SETTORE ALPINO
CENTRO-OCCIDENTALE. AMPIE SCHIARITE NELLA SERATA.

CENTRO E SARDEGNA:
CIELO SERENO O POCO NUVOLOSO, SALVO ISOLATI ANNUVOLAMENTI NELLE ORE
CENTRALI DEL GIORNO SUI MONTI, SPECIE SUL LAZIO E SULL'ALTA TOSCANA.

SUD E SICILIA:
TEMPO STABILE E SOLEGGIATO; POCHE NUBI IN PIU' SULL'APPENNINO
CALABRESE.

TEMPERATURE:
- IN ULTERIORE AUMENTO SIA LE MASSIME CHE LE MINIME, SPECIE PER LE
REGIONI DI NORD-OVEST, PER LA PIANURA PADANA, PER LA SARDEGNA E PER
LE REGIONI TIRRENICHE, CON CONDIZIONI DI ONDA DI CALORE.

VENTI:
- DEBOLI O MODERATI DAI QUADRANTI SETTENTRIONALI SULLE REGIONI DEL
MEDIO E BASSO ADRIATICO E NELLE ZONE INTERNE DEL MERIDIONE;
- DEBOLI VARIABILI SUL RESTO DEL PAESE TENDENTI AD ASSUMERE
CARATTERISTICA DI BREZZA LUNGO LE COSTE.

MARI:
- MOSSO IL CANALE D'OTRANTO;
- QUASI CALMI O POCO MOSSI TUTTI GLI ALTRI MARI.
C.N.M.C.A.

TEMPO PREVISTO SULL'ITALIA PER DOPODOMANI, SABATO 04 LUGLIO 2015, E
PER I SUCCESSIVI QUATTRO GIORNI

SABATO 04/07/15:

NORD:
- GIORNATA ANCORA ALL'INSEGNA DEL CIELO SERENO SEPPUR CON MODESTA
ATTIVITA' CONVETTIVA SULL'ARCO ALPINO SOTTOFORMA DI NUBI CUMULIFORMI
POMERIDIANE CHE SOLTANTO LOCALMENTE DARANNO LUOGO AD ISOLATI
ROVESCI. TALI FENOMENI SONO COMUNQUE DESTINATI A CESSARE A RIDOSSO
DEL TRAMONTO. TRA IL POMERIGGIO E LE ORE SERALI, INOLTRE, SI
ASSITERA' AL PASSAGGIO DI VELATURE DALLE REGIONI DI NORDOVEST VERSO
IL TRIVENETO E L'EMIIA ROMAGNA

CENTRO E SARDEGNA:
- CONDIZIONI STABILI ALL'INSEGNA DEL CIELO LIMPIDO ANCHE SE NON
MANCHERANNO PARZIALI VELATURE IN TEMPORANEO TRANSITO DURANTE LE ORE
POMERIDIANE TRA TOSCANA, LAZIO E MARGINALMENTE UMBRIA E ZONE INTERNE
DI MARCHE

SUD E SICILIA:
- CIELO IN PREVALENZA SERENO A PARTE QUALCHE NUBE POMERIDIANA IN
SVILUPPO SULL'APPENNINO CALABRO E SULLA SICILIA ORIENTALE. NUBI
QUESTE DESTINATE A DIRADARSI VERSO SERA.

TEMPERATURE:
- IN ULTERIORE AUMENTO SIA LE MASSIME CHE LE MINIME, SPECIE PER LE
REGIONI DI NORD-OVEST, PER LA PIANURA PADANA, PER LA SARDEGNA E PER
LE REGIONI TIRRENICHE, CON CONDIZIONI DI ONDA DI CALORE.

VENTI:
- DA DEBOLI A MODERATI SETENTRIONALI AL CENTRO-SUD CON RIFERIMENTO
PARTICOLARE ALLE REGIONI DEL MEDIO E BASSO ADRIATICO;
- A PREVALENTE REGIME DI BREZZA SUL RESTO DEL TERRITORIO.

MARI:
- IN PREVALENZA TUTTI POCO MOSSI AD ECCEZIONE DEL BASSO ADRIATICO
CHE RISULTERA' MOSSO.

DOMENICA 05/07/15:
CONDIZIONI DECISAMENTE STABILI E CALDE SEPPUR CON UN PO' DI
NUVOLOSITA' ALTA E SOTTILE IN TRANSITO SULLE REGIONI SETTENTRIONALI.

LUNEDI' 06/07/15:
PERMANE UNA SITUAZIONE ALL'INSEGNA DEL CIELO SERENO UN PO' OVUNQUE.
QUALCHE NUBE DURANTE LE PRIME ORE DEL GIORNO SI PRESENTERA' A
RIDOSSO DELLE COSTE DEL BASSO TIRRENO PER POI DIRADARSI NEL CORSO
DELLA MATTINATA.

MARTEDI' 07/07/15 E MERCOLEDI' 08/07/15:
UN PO' PIU' DI NUBI AL NORD CON ROVESCI SIA SULLE ALPI CHE
LOCALMENTE ANCHE SULLA PIANURA CENTRALE NELLA GIORNATA DI MARTEDI'.
NUOVAMENTE PIU' STABILE NELLA GIORNATA DI MERCOLEDI'.
C.N.M.C.A.

Uno sguardo alle prossime settimane, 29 giugno - 26 luglio 2015

La prima settimana di luglio sarà caratterizzata dal progresso dell’Anticiclone delle Azzorre verso il Mediterraneo occidentale e centrale, che estenderà nel corso della settimana la sua influenza fino al settore orientale del bacino. Il flusso di correnti provenienti prevalentemente dai quadranti meridionali determinerà l’avvezione di aria calda sub-tropicale verso le regioni del mediterraneo centro-occidentale. Tale configurazione barica tenderà a permanere  anche nel corso della seconda settimana di previsione mentre nel corso della terza settimana l’anticiclone tenderà a indebolirsi e a regredire leggermente verso sud, consentendo l’ingresso di correnti umide sull’Italia. Durante  la quarta settimana  l’ulteriore  indebolimento dell’anticiclone farà confluire correnti a prevalente componente nord-occidentale sul Mediterraneo centrale.

29 giugno – 5 luglio. Prevarranno condizioni di tempo stabile e soleggiato su tutto il Paese, con temperature ben al di sopra delle medie stagionali su gran parte delle regioni italiane eccetto che sulla Sicilia e sulla Calabria  dove risulteranno per lo più in linea con i valori climatici di riferimento.  Le precipitazioni, invece, risulteranno assai scarse su tutto il territorio nazionale e ben al di sotto della norma sulle regioni settentrionali.

6 luglio – 12 luglio. Gli alti valori di pressione continueranno a determinare prevalenti condizioni di stabilità, temperature elevate e scarsi quantitativi di precipitazioni. I valori di temperatura saranno ancora di diversi gradi superiori alla media al nord, di qualche grado al centro-sud e in linea con la climatologia sulla Sicilia e sul settore ionico. Per quanto concerne le precipitazioni, gli scostamenti maggiori dalla media si registreranno sulla Pianura Padana e lungo le coste dell’adriatico.

13 luglio – 19 luglio. Durante la terza settimana di previsione l’Italia sarà ancora soggetta all’influenza dell’alta pressione che, pur regredendo leggermente, continuerà garantire prevalenti condizioni di tempo stabile e soleggiato su tutto il territorio nazionale. Le intrusioni di correnti atlantiche daranno luogo a una debole instabilità che tenderà a riportare i quantitativi  di precipitazioni a valori tipici del periodo su gran parte il territorio nazionale eccetto che sulla Pianura Padana dove risulteranno leggermente inferiori. Le temperature saranno superiori alla media del periodo su tutto il Paese, con anomalia positiva più marcata sulla Pianura Padana.

20 luglio – 26 luglio. L’ultima settimana di previsione sarà caratterizzata dall’ingresso di correnti atlantiche che determineranno precipitazioni leggermente superiori ai valori tipici del periodo  sulle aree interne delle regioni centrali e in linea con la media stagionale sul resto del paese. La lieve flessione delle temperature determinerà valori più vicini ai quelli mediamente attesi.

A cura del Servizio Analisi e Previsioni del CNMCA

 

Satellite

Moviola Satellitare

Meteomar

Meteomar